Home | Interno | Lago di Serraia: un Tavolo tecnico per il suo risanamento

Lago di Serraia: un Tavolo tecnico per il suo risanamento

Oggi un conchiuso di Giunta ha fissato la presentazione di un piano delle azioni entro il 28 febbraio 2021

È stato costituito presso il Dipartimento territorio e ambiente, un Tavolo tecnico di coordinamento fra le diverse strutture provinciali e le Amministrazioni comunali di Baselga di Pinè e di Bedollo con le quali è stato condiviso il percorso.
Il Tavolo ha lo scopo di aggiornare e definire entro il 28 febbraio 2021 un programma di interventi per il risanamento del lago della Serraia.
Lo ha deciso oggi la Giunta provinciale, su proposta del vicepresidente e assessore all’urbanistica, ambiente e cooperazione Mario Tonina.

«È a partire dalla fine degli anni Novanta che iniziarono i primi fenomeni di fioritura algale ed è da allora che sia i servizi provinciali che si occupano di ambiente sia Appa hanno iniziato a monitorare il lago – spiega il vicepresidente Tonina. – In particolare Appa ha prodotto due relazioni, nel 1998 e nel 1999, quindi nel 2001 l’Università degli Studi di Trento ha elaborato una relazione finale sul carico di nutrienti e sull’utilizzo di un ossigenatore. In tutti gli studi è stata evidenziata la necessità di cessare ogni tipo di apporto di nutrienti dall’esterno indipendentemente dalle prestazioni fornite dall’ossigenatore. Per questo abbiamo stabilito di istituire un Tavolo al quale demandare i necessari approfondimenti tecnici e giuridici e le azioni da mettere in campo, anche alla luce - conclude l'assessore all'ambiente Tonina - delle Olimpiadi invernali del 2026.»
 
Il programma delle azioni dovrà definire i termini entro cui realizzare le iniziative per il risanamento, nonché una stima dei costi finanziari: Appa - l'Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente in collaborazione con l’Università di Trento si occuperà dell’aggiornamento dei dati scientifici sulla qualità del lago della Serraia e della verifica scientifica delle possibili azioni di risanamento del lago; l'Agenzia per la depurazione della gestione e dell'aggiornamento dell’impianto di ossigenazione; Aprie - l'Agenzia per le risorse idriche del parere nell’ambito del procedimento di VIA relativo al rinnovo della concessione idroelettrica di Pozzolago; infine il Servizio Urbanistica e tutela del paesaggio del supporto tecnico giuridico al Comune di Baselga di Piné nella programmazione e pianificazione degli interventi di riqualificazione urbanistica, paesaggistica ed edilizia dell’area interessata dal lago, in raccordo con UMSE in materia di urbanistica.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni