Home | Interno | La Regione autonoma è rosa: i dirigenti sono tutte donne

La Regione autonoma è rosa: i dirigenti sono tutte donne

A capo delle quattro ripartizioni istituzioinali ci sono Claudia Anderle, Loretta Zanon e Antonella Chiusole

Nella Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol comandano le donne.
A capo, infatti, delle quattro ripartizioni che riassumono le deleghe e competenze in capo alla Regione, ci sono Claudia Anderle (risorse finanziarie), Loretta Zanon (enti locali e previdenza sociale) e Antonella Chiusole (risorse strumentali).
L’ultima in ordine di arrivo è Eva Maria Kofler di Bolzano che da pochi giorni è diventata la nuova dirigente della terza ripartizione che si occupa di minoranze linguistiche, integrazione europea e giudici di pace.
 
«Sono molto contenta di essere qui – ci confida la Kofler. – È una nuova sfida che accetto con grande entusiasmo.»
La nuova dirigente, laureata in Giurisprudenza all’università di Ferrara, viene da una lunga esperienza nella pubblica amministrazione iniziata nel 1995 nel comune di Caldaro, proseguita poi come dirigente in diversi comuni dell’Alto Adige fino all’incarico nel 2016 nell’organismo di Valutazione della Provincia autonoma di Bolzano.
Ma la compagine femminile è folta anche tra i direttori. Su 17, infatti, nove sono donne.
«Avere quattro donne ai vertici è un’ottima notizia – commenta Antonella Chiusole – perché dimostra come la Regione sia all’avanguardia, innovativa e rivolta al futuro.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande