Home | Interno | L'accesso è consentito preferibilmente su prenotazione

L'accesso è consentito preferibilmente su prenotazione

La Biblioteca della Provincia di Trento riapre al pubblico dal prossimo lunedì 5 luglio

Lunedì 5 luglio riapre al pubblico la Biblioteca della Provincia autonoma di Trento in via Romagnosi 7 nella città capoluogo, dopo il lungo stop legato alle misure di contenimento della pandemia.
L'accesso è consentito – preferibilmente su appuntamento – dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30. Basta chiamare I numeri 0461/495091 o 0461/495084 oppure inviare una mail a biblioteca@provincia.tn.it.
Gli utenti senza prenotazione potranno comunque accedere agli spazi, qualora vi fossero in quel momento posti disponibili, e non prenotati, nelle sale.
Durante la permanenza nei locali della biblioteca è tassativamente obbligatorio l’uso della mascherina ed il mantenimento della distanza interpersonale di almeno 1 metro.
 
La riapertura delle biblioteche in Trentino, diffuse capillarmente su tutto il territorio, rappresenta un’occasione importante per favorire la relazione fra cittadini ed ente pubblico agevolando, in questo difficile momento, la ripresa di contatti e scambio di informazioni attraverso la lettura e l’arricchimento culturale.
La biblioteca specialistica è articolata sulle sezioni: audiovisivi, cultura, Europa, Giunta, turismo, pari opportunità, cittadinanza globale, letteratura infanzia, saggistica infanzia e conservazione.
Negli spazi dedicati, come in tutte le biblioteche del Sistema Bibliotecario Trentino, saranno a disposizione le postazioni Internet nonché la connessione alla rete tramite wi-fi.
 
Come in tutti i settori la convivenza con il virus ha permesso anche al Sistema bibliotecario Trentino, in questi mesi di chiusura forzata, la valorizzazione di alcuni servizi per rispondere a bisogni degli utenti.
Nei prossimi mesi, una attenta valutazione delle misure e dei nuovi servizi adottati ne consentirà certamente un’implementazione, attraverso la programmazione di nuove iniziative culturali e di ripresa dei servizi per i piccoli utenti.
Un dato su tutti è quello che emerge dai report sul servizio di «biblioteca digitale» offerto attraverso MediaLibrary On Line, che è aumentato esponenzialmente in questi mesi e che per rispondere alle esigenze degli utenti verrà ulteriormente potenziato.

I servizi garantiti dalla Biblioteca della Provincia sono: prestito e restituzione documenti (su prenotazione); prosecuzione dei servizi digitali e reference a distanza; accesso contingentato alle collezioni a scaffale aperto; apertura parziale delle sale di consultazione e studio; accesso alle postazioni Pc anche per la consultazione del catalogo e apertura dei servizi di emeroteca.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni