Home | Interno | Brentonico, Dossi assegna le competenze, Giunta già al lavoro

Brentonico, Dossi assegna le competenze, Giunta già al lavoro

Gabriele Leita votato presidente del Consiglio, il Comune è pienamente operativo

image

>
La nuova consigliatura del Comune di Brentonico è ormai pienamente operativa. Lo scorso venerdì si è tenuto il primo Consiglio comunale che, oltre agli adempimenti formali, ha visto l’elezione del suo presidente, nella persona di Gabriele Leita, rappresentante della lista di maggioranza «Insieme si può».
Quanto alla Giunta, Silvia Mozzi è vicesindaco e assessore ad ambiente, energie rinnovabili, turismo e sport; Franco Brunori ha competenze su artigianato, commercio, agricoltura, foreste e patrimonio; a Mauro Mazzurana politiche sociali e sanitarie, associazioni, protezione civile e sicurezza; a Cecilia Nubola cultura, istruzione, politiche giovanili e pari opportunità; a Francesco Sartori lavori pubblici, viabilità e arredo urbano.
Rimangono in capo al sindaco le competenze in materia di bilancio, personale, organizzazione, urbanistica ed edilizia privata oltre alle attribuzioni nei servizi di competenza statale.
 
Nel suo discorso di insediamento, Gabriele Leita ha affermato così.
«Ringrazio il sindaco e l’intera maggioranza per aver riposto fiducia nella mia persona. Un grazie ai cittadini che responsabilmente hanno esercitato il ruolo sancito in Costituzione e hanno espresso il loro voto eleggendo i loro rappresentanti all’interno del Consiglio comunale.
«Il mio impegno sarà rivolto al proficuo funzionamento di questa assemblea consiliare. Nell’esercizio delle mie funzioni mi ispirerò a criteri di imparzialità tutelando le singole istanze sia della maggioranza sia della minoranza; minoranza che non dobbiamo dimenticare rappresenta quasi la metà degli elettori brentegani.»
 
«Personalmente interverrò a difesa delle prerogative del Consiglio e dei singoli consiglieri, ha aggiunto in conclusione. – Infine permettetemi un saluto, a una persona verso la quale da sempre nutro un sentimento di profonda stima sia come cittadino che come politico impegnato all’interno della nostra comunità.
«Per molti anni ha varcato la soglia della porta di questo Consiglio rivestendo molti ruoli da consigliere ad assessore e infine come presidente: sto parlando di Sigfrido Calissoni che ritengo un valido esempio sia di cittadino impegnato nella comunità sia di politico sempre attento e pronto ad ascoltare le istanze dei singoli cittadini.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande