Home | Interno | I complimenti del presidente Fugatti ai sindaci della zona

I complimenti del presidente Fugatti ai sindaci della zona

«Malé e val di Sole, un territorio unito anche nella sfida della stagione invernale»

image

>
Un territorio unito, come lo è Malé con l’intero ambito della val di Sole, è un territorio che sa fare squadra ed è più forte nel portare avanti il proprio percorso di sviluppo. Sono le parole pronunciate dal presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, nell’incontro questa mattina con il sindaco di Malé Barbara Cunaccia e i rappresentanti della comunità del centro solandro, per la consueta seduta fuori porta della Giunta provinciale.
Un messaggio di incoraggiamento agli amministratori locali della val di Sole - e non solo - di fronte all’impegno sostenuto assieme alla Provincia per dare continuità alla ripresa economica e al turismo di fronte alla fase pandemica.
 
«I sindaci - così Fugatti - sono e saranno ancora in prima linea. La collaborazione è stata fondamentale per la riuscita della stagione turistica estiva del Trentino e lo è anche per quella invernale, a cui guardiamo con ottimismo ma con la giusta attenzione, con l’auspicio che possa essere nella normalità il più possibile. Su questo stiamo lavorando con impegno assieme all’assessore Failoni».

Ad accogliere la Giunta nel municipio il ringraziamento del sindaco Cunaccia, che ha salutato l’esecutivo assieme alle diverse anime della comunità: assessori e consiglieri comunali, rappresentanti di polizia di Stato, carabinieri, polizia locale, vigili del fuoco, pro loco. Presenti anche l’assessore regionale Lorenzo Ossana, il consigliere provinciale Ivano Iob, il presidente della Comunità di valle Guido Redolfi.
 
«Grazie al presidente e agli assessori - ha detto Cunaccia - per la disponibilità a venire qui di persona e conoscere da vicino la realtà di Malé e della val di Sole, specialmente in un momento delicato per la pandemia. Questo è un segno di attenzione per i Comuni e le comunità locali. Malè per me è il Comune più bello di tutte le Alpi, lo dico naturalmente da amministratore locale che ama il proprio territorio, e ha un’economia dinamica e frizzante.»

Per Cunaccia «questo è sicuramente il centro della val di Sole e deve potersi sviluppare in questo senso»: «Le opere e i servizi sono fondamentali per rendere Malé davvero il salotto delle Alpi. Tutto ciò che è opere pubbliche, turismo, servizi va valorizzato. Tanti interventi sono già in fase di avvio o progettazione. Il nuovo svincolo sul cui progetto sta lavorando la Provincia, poi i progetti delle due scuole elementari, ancora gli impianti sportivi, i circoli ricreativi, l’attenzione per tutte le frazioni. Noi dobbiamo proseguire più velocemente possibile su questa direzione, in collaborazione con gli altri sindaci della val di Sole e la Provincia.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande