Home | Interno | Matteo Trentinaglia nuovo presidente di Acli Terra

Matteo Trentinaglia nuovo presidente di Acli Terra

Le nuove cariche sociali dell’organizzazione agricola delle Acli trentine

Matteo Trentinaglia (foto), 42 anni, imprenditore agricolo di Telve Valsugana, è il nuovo presidente di Acli Terra, l’associazione aderente al sistema aclista che aggrega oltre 600 imprese e amministra altri 1.200 fascicoli aziendali.
Trentinaglia gestisce fin dal 2000 una consolidata impresa agricola operante sui conoidi di Telve, Carzano e Castelnuovo con ben 14 ettari di terreni coltivati a piccoli frutti e altri 6 ettari di Chardonnay destinati alla base spumante.

In quest’ultimo caso le produzioni vengono realizzate seguendo il metodo biologico mentre per quanto riguarda i piccoli frutti la conduzione fa tesoro delle migliori tecniche dell’agricoltura integrata.
Matteo Trentinaglia è anche presidente dell’Associazione Agraria di Borgo Valsugana nonché Vicepresidente della Cantina Terre del Lagorai e membro del CdA di Sant’Orsola.
L’ultima riunione del Consiglio provinciale di Acli Terra ha eletto anche i due Vicepresidenti.

Ad affiancare Trentinaglia sono stati pertanto chiamati anche Sabrina Verde, imprenditrice nel settore delle piante e vivaistica, e Francesco Bigaran, agronomo della Federazione Trentina del Biologico e Biodinamico.Nella presidenza del sindacato, vero e proprio organo esecutivo, troviamo anche Cristian Martinello, in rappresentanza della Federazione Apicoltori Trentini e Flavio Sandri, l’imprenditore impegnato nel settore biologico che per otto anni aveva ricoperto la carica di presidente dell’associazione.
 
Fra le priorità del nuovo presidente troviamo innanzitutto l’impegno per la rappresentanza e la visibilità di tutti i settori del mondo agricolo ad iniziare dal biologico per passare all’apicoltura, alla zootecnia e agli altri comparti che rappresentano le diverse espressioni di un sistema rurale orientato alla multifunzionalità.
«Fra i compiti prioritari – precisa Trentinaglia – vi sono altri tre punti imprescindibili: l’approntamento del nuovo Piano di Sviluppo Rurale, una campagna permanente di conoscenza e informazione del mondo rurale trentino rivolta ai consumatori e una maggiore collaborazione fra agricoltura integrata e agricoltura biologica.»
 
Nell’ultimo congresso di Acli Terra, svoltosi a Castel Ivano ai primi di novembre, è stato eletto anche il nuovo Consiglio provinciale dell’associazione che risulta così composto: Alessio Zanghellini, Alvise Spagnolli, Christian Martinello, Davide Capra, Fausto Gardumi, Flavio Sandri, Francesco Bigaran, Igor Busarello, Matteo Trentinaglia, Mattia Trentin, Michele Scrinzi, Omar Debortoli, Paolo Faletti, Rodolfo Ropelato, Sabrina Verde, Stefano Dalledonne, Valentino Cenci.
Il congresso aveva tributato un convinto ringraziamento per il lavoro portato avanti in questi ultimi otto anni a Flavio Sandri. Un impegno che ha fatto di Acli Terra una delle organizzazioni agricole più radicate e riconosciute nel panorama provinciale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande