Home | Interno | La Camera mette in difficoltà il Governo con quattro NO

La Camera mette in difficoltà il Governo con quattro NO

Draghi è andato da Mattarella e poi ha convocato il vertice di maggioranza

Il Governo Draghi ha dovuto subire quattro NO alla Camera, da parte dei 5 Stelle e del PD.
Le ragioni del contendere stanno in alcune scelte prese sull’ILVA e sul Decreto Milleproroghe.
Draghi considera inaccettabili i cambiamenti di posizione tra Governo e Camera e ha ricordato che non intende tirare a campare.
Perciò si è recato da Mattarella, il presidente che lo aveva incaricato di governare il Paese con degli obiettivi precisi, e si è consultato sul da farsi.

Dopodiché ha convocato un incontro di vertice di maggioranza per le ore 18 di venerdì, dove spiegherà che l’Italia rischia di perdere i finanziamenti stanziati dall’Europa, ma che comunque non intende barcamenarsi tra partiti che cambiano direzione a seconda del vento che tira.
I capigruppo lamentano che i testi da approvare vengono presentati all'ultimo momento.
Ma il fatto è che tempo non ce n'è e soprattutto si tratta argomenti che non sono certo abissali.

Questi tamburi lontani di crisi stanno quasi per passare inosservati, come se allo stato fosse impossibile una crisi di Governo. Ma i vizietti continuano ad affiorare come prima che arrivaase Draghi.
Francamente ci pare del tutto irresponsabile quello che sta accadendo in un momento così difficile.
Da questo Parlamento non ci aspettiamo nulla di eccellente, però un minimo di responsabilità possiamo anche pretenderla.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande