Home | Interno | Convegno tenuto a Trento sul rischio di riciclaggio

Convegno tenuto a Trento sul rischio di riciclaggio

L'assessore Spinelli: «Contrasto ancora più importante con l'arrivo dei fondi PNRR»

image

>
Rafforzare i controlli anche in vista dell'arrivo dei fondi del PNRR e fare gioco di squadra tra istituzioni pubbliche e soggetti privati per contrastare il rischio di riciclaggio.
Sono due dei punti toccati dall'assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia autonoma di Trento, Achille Spinelli, nel suo intervento al convegno dal titolo «Il rischio di riciclaggio in Trentino nel post pandemia».
All'appuntamento, organizzato dalla Cooperativa Servizi Dottori Commercialisti e dall’Ordine di Trento e Rovereto, con la presenza di Banca d’Italia, Guardia di Finanza, Procura della Repubblica e Provincia autonoma, ha preso parte anche l'assessore all'artigianato, commercio, promozione sport e turismo Roberto Failoni. Che ha evidenziato come la Provincia autonoma si sia già attivata, assieme ad altri soggetti istituzionali, tra cui il Commissario del Governo dal Procuratore della Repubblica e al Questore, per una prima riunione tenutasi lo scorso primo febbraio al fine di monitorare il settore turistico-alberghiero rispetto al tema di un possibile interessamento della criminalità organizzata.
 
«La collaborazione e l'attenzione su questo tema da parte della Provincia autonoma - sottolinea Failoni - viene ulteriormente confermata e la riunione fatta ne è un'ulteriore testimonianza. È fondamentale che l'economia trentina, in sinergia con le istituzioni, sappia respingere le avances della criminalità organizzata che è sempre attratta dalle realtà più ricche».
Nel suo intervento, l'assessore Spinelliì, dopo aver portato il saluto del presidente della Provincia autonoma, Maurizio Fugatti, ha sottolineato come sia alta l'attenzione della Provincia autonoma rispetto al tema del contrasto al riciclaggio: «Se già in tempi ordinari questa tematica riveste per una amministrazione pubblica autonoma come il Trentino un'attenzione significativa, tanto più risulta centrale in un questo contesto straordinario di ingenti investimenti finanziari provenienti dall’Unione europea attraverso il programma Next Generation EU e il PNRR».
 

 
Ma per farlo serve un'alleanza a tutto campo: «L’esigenza è quella di un generale potenziamento dei meccanismi di controllo e presidio contro il rischio di ogni forma di infiltrazione criminale e di una vera e propria alleanza tra i diversi soggetti dell’amministrazione pubblica – l’amministrazione provinciale che è responsabile per il controllo in procedimenti di autorizzazione o concessione, procedure di appalto o di erogazioni finanziarie, le autorità giudiziarie e investigative che presidiano le funzioni investigative e repressive – ed i privati, imprese, istituti finanziari e professionisti di settore tra i quali i commercialisti risultano attori primari» ha aggiunto l'assessore Spinelli che ha sottolineato l'importanza della formazione del personale privato e pubblico per contrastare il fenomeno del riciclaggio e ricordato le fruttuose collaborazioni della Provincia autonoma con la Guardia di Finanza e la Procura della Repubblica.
 
«Un ambito su cui l'attenzione è fondamentale è quella dei settori economici in difficoltà, e qui è importante che in caso di operazioni di cessione ci sia una verifica attenta dei soggetti in campo» ha assicurato Spinelli. Che ha poi annunciato come la «Provincia autonoma per la prima volta metterà in atto la rotazione di dirigenti e direttori in ossequio alla normativa anti-corruzione, per dare una ancora maggiore garanzia di trasparenza della pubblica amministrazione».

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande