Home | Interno | 170° anniversario della Polizia di Stato, Bolzano

170° anniversario della Polizia di Stato, Bolzano

Oggi è stata deposta una corona d’alloro nell’atrio della Questura in memoria dei Caduti della Polizia di Stato

Oggi la Polizia di Stato ha celebrato il 170° anniversario della sua fondazione.
Alle ore 09.00, nell’atrio della Questura di Bolzano è stata deposta una corona d’alloro in memoria dei Caduti della Polizia di Stato alla presenza del Sig. Commissario del Governo.
Alle ore 10.30, a Bolzano presso l’Auditorium dell’Eurac Research, in Viale Druso 1, si è la cerimonia pubblica alla presenza delle autorità istituzionali locali, di rappresentanze dell’ANPS, del personale in servizio e della cittadinanza.
Nel suo discorso, il Questore di Bolzano ha descritto i risultati operativi delle varie articolazioni della Polizia in Provincia e ha toccato i diversi campi in cui questa è chiamata a intervenire, con particolare riferimento al tema del disagio giovanile.
 
Nel corso della stessa sono stati consegnati i riconoscimenti conferiti dal Capo della Polizia al personale distintosi con merito in attività in servizio: al Dirigente Superiore Mauro Fabozzi, Comandante del Compartimento Polizia Postale per il Trentino Alto Adige e Belluno, veniva riconosciuto l’Encomio, per aver evidenziato spiccate qualità professionali, contribuendo in modo significativo al successo dei servizi di sicurezza in occasione degli eventi legati al 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma; all’Ispettore Mazzurana, al Vice Ispettore Lamberti, in servizio presso la Sezione Polizia Postale di Bolzano, veniva riconosciuto L’Encomio Solenne, per aver tratto in arresto 10 persone, denunciandone altre 64, responsabili a vario titolo di detenzione di ingente materiale pedopornografico e 48 anche del reato associativo.
Per la stessa operazione riceveva una Lode l’Ispettore Superiore Palmarian, anch’egli in servizio alla Sezione Polizia Postale di Bolzano.
 
Al Sostituto Commissario BOSI, ai Sovrintendente Capo Bordin e Lazzerin, all’Assistente Capo Coordinatore Roversi (in servizio presso la Squadra Mobile) veniva riconosciuto l’Encomio per aver condotto un’attività di polizia giudiziaria che permetteva di trarre in arresto un soggetto resosi responsabile di violenza sessuale ai danni di cinque bambine infraquattordicenni. Per la stessa operazione riceveva una Lode il Sovrintendente Capo Oberhöller, in servizio alla DIGOS.
Al Commissario Capo Gazzani Alberto, in servizio presso la Squadra Mobile e al Sovrintendente Capo Oberprantacher Richard, in servizio presso il Commissariato di Brennero, veniva consegnato la Lode per aver concluso un’operazione di polizia che si concludeva con l’arresto di due cittadini stranieri responsabili di aver favorito, tramite il Valico di Brennero, l’immigrazione clandestina di 67 migranti.
 
Da ultimo, all’Assistente Capo Coordinatore Buciol, in servizio presso il Commissariato di Merano, veniva riconosciuta la Lode per aver concluso un’operazione di polizia giudiziaria che portava al deferimento all’Autorità Giudiziaria di una coppia responsabile di numerosi furti ai danni di esercizi commerciali.
La celebrazione è l’occasione per riaffermare la vocazione della Polizia di Stato di operare al servizio dei cittadini e delle istituzioni democratiche. Il tema ispiratore sarà, come negli anni scorsi, «Esserci Sempre».
Di particolare interesse sarà l’allestimento del piazzale antistante all’EURAC con l’esposizione di veicoli, anche storici, della Polizia di Stato nonché padiglioni espositivi della Polizia Scientifica, del Nucleo Artificieri, della Polizia Stradale, della Polizia Ferroviaria e della Polizia Postale che rimarranno aperti dalle 10.30 sino alle 18.30
Si segnala, inoltre, l’annullo del francobollo e l’entrata in corso legale della moneta da 2 euro realizzata in occasione del 170° anniversario della fondazione della Polizia di Stato.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande