Home | Interno | Fra l'Alpe Cimbra e Rovereto la finale nazionale

Fra l'Alpe Cimbra e Rovereto la finale nazionale

Campionati studenteschi: dal 23 al 26 maggio Corsa Orientamento e Trail-O, Badminton e Parabadminton

Dal 23 al 26 maggio 710 studenti e studentesse e 250 insegnanti accompagnatori saranno fra l'Alpe Cimbra e Rovereto per disputare la finale nazionale dei Campionati studenteschi nelle specialità Corsa Orientamento e Trail-O, ovvero orienteering per persone con disabilità, e Badminton e Parabadminton.
«Folgaria, Lavarone e Luserna, nonché Rovereto, ospiteranno per alcuni giorni un migliaio di giovani con i loro accompagnatori provenienti da tutta Italia: si tratta di un'occasione importante per far conoscere queste zone splendide del nostro Trentino con le loro peculiarità. Senza considerare che i tanti ragazzi e ragazze presenti hanno in programma visite alle bellezze culturali del nostro territorio, dal Mart alla Campana dei Caduti, da Casa Depero a Base Tuono, da forte Belvedere al MUSE. Un evento di rilievo nazionale, all'insegna dello sport, in quella che vuole essere una competizione aperta ed inclusiva. Sono infatti in programma gare rivolte agli atleti con disabilità e percorsi che possono essere effettuati anche da persone non deambulanti. E crediamo che questo sia davvero il segnale più bello». Sono state queste le parole degli assessori all'istruzione, università e cultura, Mirko Bisesti, e all'artigiano, commercio, promozione e sport Roberto Failoni.
 
Oggi a Lavarone si è tenuta la presentazione della manifestazione organizzata dalla Provincia - Dipartimento istruzione e cultura, sotto l'egida del Ministero dell’Istruzione, e finanziata da Miur e Trentino Marketing. L'iniziativa vede la collaborazione e il patrocinio dei territori coinvolti, ovvero i Comuni di Folgaria, Lavarone e Luserna, la Comunità dell'Alpe Cimbra, il Comune di Rovereto, il Coni Trento e le Apt di ambito.
Oltre agli assessori provinciali Bisesti e Failoni, erano presenti: Roberto Ceccato, dirigente generale del Dipartimento istruzione; Paola Deiana, dirigente dell'ufficio politiche sportive scolastiche del Miur; Paola Mora, presidente CONI Trento; Nicola Bort, presidente dell'Apt Alpe Cimbra; Sergio Anesi, presidente nazionale Federazione Sport Orientamento; Massimo Bernardoni, presidente Comitato Italiano Paralimpico Trentino Alto Adige; Maria Angela Scaglioni delegata provinciale della Federazione Badminton in rappresentanza di Carlo Beninati.
 
La dirigente Deiana ha auspicato che l'iniziativa possa servire per «recuperare la socialità e lo sport», evidenziando come lo sport rappresenti proprio «un bene culturale da far crescere», sulla stessa linea il dirigente provinciale Ceccato che, nel ricordare la coralità di attori impegnati nell'organizzazione, ha messo in luce come la manifestazione punti proprio «a far rincontrare i ragazzi» dopo la lunga pandemia, mentre la presidente Mora ha parlato di una felice sintesi «fra scuola e sport». Quindi il presidente dell'Apt Bort ha spiegato la «vocazione del territorio ad ospitare eventi di questo rilievo, che punta a diventare “casa ufficiale” per la corsa di orientamento» con percorsi dedicati e permanenti. Infine Bernardoni ha ricordato come eventi di questo rilievo sanciscano «il rapporto privilegiato del Comitato Paralimpico con il mondo della scuola», infine Anesi e Scaglioni hanno parlato di una manifestazione che darà molto allo sport in generale, un punto di ripartenza dopo l'emergenza da Coronavirus.
 
La competizione si svolgerà dal 23 al 26 maggio 2022; i momenti istituzionali sono previsti nel tardo pomeriggio del 24 maggio, con sfilata delle regioni e cerimonia inaugurale in piazza Marconi a Folgaria e intervento delle autorità, giuramento di atleti e tecnici, alzabandiera, inno d’Italia cantato da alunne e alunni dell’IC Folgaria-Lavarone-Luserna e accensione del tripode. Le gare di Corsa Orientamento si svolgeranno nei boschi di Folgaria, mentre il Trail-O, ovvero per l'orienteering per persone con disabilità, si terrà su terreno percorribile anche per persone non deambulanti (carrozzina); le gare di Badminton e Parabadminton (Badminton per persone con disabilità) si svolgeranno nei palazzetti sportivi di Folgaria e Rovereto. Il 25 maggio in serata si terranno le premiazioni delle delegazioni e un «farewell party», sempre in piazza Marconi a Folgaria.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande