Home | Interno | I 20 anni dell’Università della terza età e del tempo disponibile

I 20 anni dell’Università della terza età e del tempo disponibile

L’assessore Bisesti: «Servizio importante per offrire a tutti strumenti di conoscenza e consapevolezza» – Tutti i nomi dei premiati

La comunità di Aldeno ha celebrato i primi vent’anni di attività dell’Università della terza età e del tempo disponibile (Utetd) del paese: una delle realtà più longeve di tutto il Trentino.
«Un avvenimento importante, sintomo di vitalità e del bisogno di socializzazione della popolazione ed in particolare dei diversamente giovani, specialmente in un periodo complesso come quello attuale” ha osservato l’assessore provinciale all'istruzione e cultura, Mirko Bisesti, intervenuto in rappresentanza dell’Amministrazione.
Bisesti ha evidenziato l’importanza di garantire a tutti i cittadini interessati l’opportunità di usufruire delle progettualità offerte dall’Università della terza età, sia nei grandi centri sia nei borghi più lontani.
 
«Questo servizio, garantito in maniera capillare sul territorio – spiega l’assessore, – offre alle persone strumenti importanti di conoscenza e consapevolezza, oltre che opportunità di incontro e confronto per acquisire nuove competenze e contrastare l’isolamento.»
Coordinate dal referente Marcello Enderle, le attività offerte dall’Utetd di Aldeno - che aderisce alla Fondazione Franco Demarchi - hanno garantito nuovi stimoli a decine di frequentanti.
«Anno dopo anno è cresciuta la sete di conoscenza e il desiderio di continuare ad essere protagonisti. Perché ciò che conta non è l’età, ma la voglia di partecipare attivamente, anche nelle scelte dei corsi per gli anni successivi» – ha ricordato Enderle.
 
In questi vent’anni sono state promosse 377 lezioni, per un totale di 1.508 ore, con una frequenza media del 70% degli iscritti ed il record dell’80% raggiunto con la lezione sulla Divina commedia di Dante. Non sono peraltro mancati i viaggi di istruzione, anche fuori provincia.
Decisamente positiva è proprio l’attenzione dimostrata dai frequentanti, con 45 iscritti nel 2002 ed una crescita costante nel corso degli anni, fino al numero record dell’anno accademico 2019/2020, con 116 frequentanti (94 femmine e 22 maschi).
A causa delle restrizioni legate alla pandemia, gli iscritti (provenienti anche da fuori comune) sono oggi 82.
Parole di sincero apprezzamento verso l’attività svolta e stima nei confronti del referente, sono state espresse dal sindaco Alida Cramerotti e dal presidente della Fondazione Demarchi, Federico Samaden.
 
Infine, l’attesa cerimonia di consegna degli attestati di frequenza, con 8 premiati per i 20 anni di iscrizione:
Luciano Bottura, Cristina Carollo, Anna Maria Coser, Assunta Annunziata Munari, Loredana Pescador e Sandra Torboli (11 anni), Giuliano Bottura (12 anni), Vittoria Coser, Giuseppe Festi e Anna Paoli (14 anni), Carla Cont, Silvano Cramerotti e Mirella Scandella (15 anni), Paola Baldo, Vittoria Baldo, Francesca Endrighi e Renata Maule (16 anni), Giuliana Cramerotti, Claudia Frizzera, Maria Mosna e Marisa Zeni (17 anni), Ughetta Stedile, Grazia Baldo e Alma Osler (18 anni), Giuliana Bottura, Paola Cimadom, Augusta Malfer, Iolanda Piffer, Preziosa Piffer e Gina Prada (19 anni), Alma Cimadom, Gabriella Cont, Edelwais Cugurullo, Marcello Enderle, Giovanna Enderle, Flora Muraglia, Luigi Vettori e Marisa Baldo (20 anni).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande