Home | Interno | Oggi la visita al Settore 4 del Servizio gestione strade

Oggi la visita al Settore 4 del Servizio gestione strade

Fugatti: «Strade, gallerie, ponti: infrastrutture fondamentali per la vita e lo sviluppo della comunità»

image

>
In Trentino ci sono 165 gallerie, per più di 70 chilometri, quasi 1.200 ponti e un reticolo di circa 2.500 chilometri di strade di competenza provinciale.
«Grande attenzione viene quindi riservata – come sottolinea il presidente Maurizio Fugatti – alla manutenzione di infrastrutture fondamentali per la vita e lo sviluppo della comunità».
A testimonianza di quanta importanza attribuisca al settore la Giunta provinciale, il presidente si è recato oggi a visitare gli uffici del Settore 4 del Servizio Gestione strade, competenti per la zona di Trento.
A seguire è andato al cantiere di Spini di Gardolo dove ha visto come si lavora all’officina di manutenzione dei mezzi e al laboratorio provinciale dove si eseguono le prove sui materiali di costruzione.
 
«Ci è particolarmente caro – ha ribadito Fugatti – il tema della manutenzione del territorio e delle vie di collegamento, che in una provincia montuosa come la nostra sono fondamentali perché avvicinano le periferie al centro.
«Salutando impiegati ed operai ho voluto ringraziarli per un impegno tanto prezioso in una struttura provinciale che è in grado di prevenire i problemi, attraverso una costante manutenzione, e di intervenire tempestivamente quando serve.»
 
E in effetti tra neve da spalare, bordi delle strade da sfalciare, asfaltature e altri interventi, a questo settore della macchina provinciale il lavoro non manca.
La visita del presidente, accompagnato dai dirigenti del Servizio Gestione strade e del Dipartimento Infrastrutture e trasporti, ha offerto l’occasione per fare anche il punto in materia di monitoraggio sulla sicurezza della rete viaria.
Si è parlato in particolare della manutenzione del viadotto di Canova, che si prevede non avrà ripercussioni sul traffico, di quello dei «Crozi», lavoro che, come annunciato, sarà impegnativo in termini di tempo e di gestione della viabilità, e dell’intervento al viadotto «Tamarisi» di Pergine, che seguirà gli altri due cantieri.


 
 La Provincia in particolare gestisce complessivamente 1.160 ponti stradali: 
- 554 su strade statali
- 606 su strade provinciali.
 
 Inoltre gestisce 259 ponti collocati su piste ciclabili 
La PAT si è dotata dal 2002 di un sistema informatizzato denominato BMS «Bridge Management System» che consente di archiviare e gestire le ispezioni programmate e supportare le decisioni in merito alle priorità di intervento sulle strutture, sulla base dello stato di conservazione delle stesse.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni