Home | Interno | Treno diretto Bolzano-Vienna: una novità positiva

Treno diretto Bolzano-Vienna: una novità positiva

Il Presidente Paccher interviene sul collegamento ferroviario che sarà inaugurato il prossimo 12 dicembre e che sarà attivo a partire dal giorno 15

«Il nuovo collegamento ferroviario diretto tra Bolzano e Vienna è certamente un importante passo avanti per quanto riguarda tutta la nostra Regione: questa tratta permetterà alle persone di muoversi con maggiore facilità e in sicurezza, evitando l’inquinamento, favorendo il turismo e gli scambi commerciali. Certo l’auspicio è che, esattamente come per i collegamenti verso il sud, ovvero Roma e Milano, è stato deciso di includere nella tratta anche Bolzano, in un’ottica regionale ed euroregionale, la stessa cosa avvenga anche per il collegamento con Vienna, facendo partire il tratto ferroviario da Trento e non limitando dunque questa opportunità al solo Alto Adige, ma permettendo ai turisti del nord Europa un viaggio diretto anche fino alle porte delle tante splendide località turistiche del Trentino.»
 
Così il Presidente Roberto Paccher, a pochi giorni dall'inaugurazione della nuova tratta ferroviaria diretta che permetterà di salire in treno a Bolzano, non effettuare cambi a Innsbruck, transitare per Salisburgo e Linz, scendere a Vienna.
Il capoluogo altoatesino e la capitale austriaca, a partire dal 15 dicembre, saranno infatti collegati direttamente, senza più problemi di cambi e coincidenze, con un treno Railjet delle ferrovie austriache ÖBB.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni