Home | Interno | Politica | Il presidente Dellai, a Roma: «Basta polemiche e protagonismi»

Il presidente Dellai, a Roma: «Basta polemiche e protagonismi»

l presidente è intervenuto per smorzare la polemica sulla Protezione Civile nazionale: «Quello che serve ora è l'assunzione di responsabilità da parte di tutti»

Mentre sono in piena attività i volontari trentini della Protezione Civile scesi nel riminese e nel forlivese nelle ultime ore per affrontare, in aggiunta al personale della Provincia autonoma di Trento, l'emergenza neve che ha colpito e sta colpendo quelle popolazioni, il presidente Dellai ha partecipato a Roma alla riunione dei presidenti delle Regioni e delle Province autonome, alla quale è seguita poi una riunione con il Governo, sul tema dell’emergenza neve.
L'incontro è stato introdotto dal presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani e dal presidente della Provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai nella sua veste di responsabile del coordinamento della commissione speciale competente in materia di protezione civile all'interno della Conferenza delle Regioni.
 
Il presidente Dellai ha avuto modo di esprimere la richiesta, di tutte le regioni, di una modifica delle normative che attualmente regolano i rapporti finanziari tra lo Stato e le regioni in materia di emergenza, in modo tale da mettere in condizione tutte le realtà colpite da questi eventi calamitosi di far fronte agli impegni per la tutela dei cittadini.
Ha nel contempo presentato i punti fondamentali di una revisione generale dell’ordinamento della Protezione Civile che valorizzi le competenze regionali e il volontariato organizzato.
 
Il presidente Dellai ha poi condiviso il forte appello che la Conferenza delle Regioni ha avanzato a por fine, nell’emergenza di questi giorni, alle inutili polemiche tra livelli istituzionali e a inopportuni protagonismi mediatici di singoli esponenti delle istituzioni che, nel mentre i cittadini affrontano in mezza Italia i disagi delle forti nevicate, puntano a dar vita a incomprensioni ed ad atteggiamenti di «scaricabarile».
«Quello che serve in questo momento - ha detto il presidente Dellai - è una forte assunzione di responsabilità da parte di tutti, ivi comprese anche le regioni non coinvolte nella calamità che, come molte regioni stanno facendo e tra queste il Trentino, sono chiamate ad assicurare con spirito di solidarietà uomini e mezzi ai territori più colpiti.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni