Home | Interno | Politica | Il Referendum sulle Comunità di valle costerà due milioni di euro

Il Referendum sulle Comunità di valle costerà due milioni di euro

Verranno prelevati dal «Fondo di riserva per spese obbligatorie»

Due milioni di euro: sono quelli che saranno prelevati dal fondo di riserva per le spese previste per il referendum «Abrogazione delle Comunità di valle».
Lo prevede la relativa deliberazione del presidente Lorenzo Dellai, approvata oggi dalla Giunta provinciale.
 
Il prelievo dal fondo di riserva per spese obbligatorie e di ordine di parte corrente, che modifica conseguentemente il bilancio di previsione per l'esercizio finanziario 2012 e il bilancio pluriennale 2012 - 2014, indica appunto quale «oggetto delle previsioni» le spese relative alla competenza in materia di elezioni provinciali e referendum.
 
Non costa poco la Democrazia.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni