Home | Interno | Politica | Nominata la Commissione provinciale per l’abilitazione all’attività di acconciatore

Nominata la Commissione provinciale per l’abilitazione all’attività di acconciatore

È formata da Sandro Catarci, Elena Casagranda, Clara Barbieri, Francesco Cofone, Vito Cofler ed Erminia Cologna

Nominata oggi dalla Giunta provinciale, su proposta dell'assessore all'industria, artigianato e commercio, Alessandro Olivi, la Commissione provinciale per l'abilitazione professionale all'attività di acconciatore, unico organo in Trentino che può assegnare questa idoneità.
Si tratta di un organismo di elevata qualità, composto da due insegnanti specializzati, da due maestri artigiani - la cui nomina è stata concordata con le associazioni di categoria, - nonché da due delegati dei settori Artigianato e Formazione professionale della Provincia.
 
Il maestro artigiano è una figura relativamente giovane nel panorama dell'artigianato trentino: è stata infatti istituita dalla Giunta provinciale nel 2003, con l'individuazione di alcune tipologie di mestieri al quale conferire il titolo, fra cui proprio la figura di acconciatore, che è stata riformata prevedendo una nuova disciplina nel corso del 2008.
I maestri artigiani rappresentano figure di eccellenza nell'artigianato e sono ormai una presenza importante all'interno delle categorie artigiane coinvolte, anzi su queste la figura sembra aver esercitato un'azione di qualificazione professionale, sia in forma diretta sulle imprese di artigiani che hanno conseguito il titolo, sia in forma indiretta sul complesso delle categorie coinvolte.
 
Inoltre la figura del maestro artigiano comincia ad essere riconosciuta, e quindi utilizzata, nel mondo della formazione: un esempio è proprio la presenza dei maestri artigiani acconciatori come docenti all'interno del corso necessario per sostenere l'esame di abilitazione alla professione e nella commissione di esame, indispensabile dal 2008 in Trentino per diventare imprenditori in questo settore.
Il titolo di abilitazione professionale rilasciato dalla Provincia autonoma di Trento ha inoltre validità sull'intero territorio nazionale, considerato che la disciplina introdotta rispetta ampiamente i requisiti minimi previsti dalla norma quadro statale.
 
La nuova Commissione provinciale per l'abilitazione professionale di acconciatore nominata oggi dalla Giunta è composta da:
- Sandro Catarci, imprenditore in possesso del titolo di Maestro artigiano acconciatore e riconfermato in  veste di presidente per un altro triennio,
- Elena Casagranda, imprenditore in possesso del titolo di Maestro artigiano acconciatore e vicepresidente della nuova commissione;
- Clara Barbieri, esperto in gestione d'impresa e produzione dei servizi di acconciatore;
- Mario Miorandi, esperto in gestione d'impresa e produzione dei servizi di acconciatore;
- Francesco Cofone, funzionario del Servizio scuola dell'infanzia, istruzione e formazione professionale;
- Vito Cofler, funzionario del Servizio industria e artigianato;
- Erminia Cologna, funzionario del Servizio industria e artigianato, quest'ultima con funzioni di segretario verbalizzante.
 
L'esecutivo provinciale ha inoltre stabilito di assegnare, come spese per il funzionamento della Commissione, 26.000 euro da ripartire in tre anni.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni