Home | Interno | Politica | A una settimana dalle elezioni politiche del 24-25 febbraio 2013

A una settimana dalle elezioni politiche del 24-25 febbraio 2013

Festa di chiusura della campagna UDC alla Cacciatora di Mezzocorona – Marianna Moser candidata primo cittadino di Pergine

image

Una folla di sostenitori provenienti da tutta la regione hanno preso d’assalto la sala del ristorante La cacciatora di Mezzocorona per la festa di fine campagna elettorale della lista UDC alla camera per il Trentino Alto Adige.
Una serata all’insegna della musica, del karoaoke, dello sport e del divertimento, per concludere in maniera festoso un intenso mese fatto d’incontri, eventi, dibattiti che ha visto protagonisti tutti gli 11 candidati.
 
La scelta del luogo Mezzocorona, tra Trento e Bolzano, per sottolineare l’unione ritrovata tra le componenti del partito in Trentino e in Alto Adige.
Dopo anni di divisione e di spaccature nei rispettivi comitati provinciali l’UDC con questa lista di giovani e donne ha ritrovato l’unità e si è presentato insieme a questo importante appuntamento elettorale. «Abbiamo ritrovato unità e spirito di squadra – sottolinea Angelo Gennaccaro, candidato di punta della formazione alto atesina – dopo anni di difficile convivenza per non dire di scontro, l’UDC ha deciso di mettere da parte le divisioni e lavorare insieme per un obiettivo comune, un governo responsabile guidato dal premier uscente Monti.»
 
Un pomeriggio di festa che ha visto la partecipazione anche di Diego Murari, ex calciatore professionista, che dopo una dura malattia ha fondato Unico1 Onlus e si occupa di progetti di solidarietà e sport nelle scuole in tutta Italia.
È ambasciatore della lega calcio e ha alle sue spalle un network di campioni che lo accompagnano con l’obiettivo di aiutare i più deboli.
Da sempre vicino a Lia Beltrami e al movimento La Stella, Diego ha portato a Mezzacorna Gilberto Simoni, Tatiana Guderzo e Alessandro Bertolini, campioni di ciclismo. Anche lo sport abbraccia questo progetto politico di rinnovamento.
 
Più di 100 le persone che hanno affollato la festa, naturalmente tra loro i candidati UDC, che hanno preso la parola per presentare alla gente il loro programma politico di rinnovamento e responsabilità in sostegno a Monti.
Marianna Moser, candidata di Pergine per la lista UDC, è stata proposta dalla direzione UDC, candidato alla poltrona di primo cittadino di Pergine.
«Non è nemmeno finita la campagna elettorale, che insieme alla mia squadra – dice Moser. – Abbiamo deciso che una vera politica di responsabilità non poteva non impegnarsi anche per la città di Pergine, la città dove sono nata e cresciuta e che voglio amministrare ascoltando la gente e ripartendo dai loro bisogno, per una politica concreta e senza sotterfugi.»
 
L’Udc insomma riparte dal basso, i candidati sono tra la gente, parlano con loro, ascoltano le loro proposte, e si fanno portavoce di una politica davvero innovativa che metta al centro la persona, che dia valore alle persone, senza perdere di vista i valori della famiglia, l’importanza di avere un welfare che risponda ai bisogni dei più deboli.
E ancora pensioni più eque, più sanità e istruzioni per tutti e per una vera comunità del benessere.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni