Home | Interno | Politica | Appello al voto di Durnwalder: un segnale di responsabilità

Appello al voto di Durnwalder: un segnale di responsabilità

«Al Parlamento e al Governo che nasceranno dopo le elezioni del 24-25 febbraio sono legati anche lo sviluppo dell'Alto Adige e della sua specialità»

image

«Al Parlamento e al Governo che nasceranno dopo le elezioni di domenica 24 e lunedì 25 febbraio sono legati anche lo sviluppo dell'Alto Adige e della sua specialità. A maggior ragione in un periodo di crisi come quello attuale è importante che gli elettori esercitino il diritto di voto per rafforzare l’autonomia.»
Questo è un passaggio dell’appello che il presidente della Provincia Luis Durnwalder rivolge ai cittadini altoatesini alla vigilia delle elezioni politiche 2013.
 
In questa tornata elettorale gli aventi diritto al voto in Alto Adige sono 378.122.
Ed è a loro si rivolge il presidente Luis Durnwalder.
«Recarsi alle urne - osserva - è un atto di maturità e di grande responsabilità personale: votare è un diritto e un dovere morale, un momento importante per la vita del cittadino, che ha la possibilità di far pesare le proprie convinzioni.»
 
Il Presidente della Provincia confida che domenica e lunedì prossimi ogni elettore altoatesino saprà esprimere «una serena valutazione sulle forze politiche in campo, senza dimenticare che una democrazia moderna è contrassegnata anche dalla tutela delle sue minoranze».
Nel suo appello al voto Luis Durnwalder ricorda che «l'autonomia non è un impianto immutabile, va aggiornata alle nuove esigenze della popolazione e della convivenza. Un aggiornamento che va raggiunto attraverso il dialogo e la ricerca del consenso tra le istanze territoriali e l'istituzione centrale».
 
In conclusione il presidente Durnwalder sottolinea che quanto maggiore sarà la partecipazione alle urne domenica e lunedì prossimi, «tanto più efficace risulterà l'incarico politico affidato a deputati e senatori eletti in Provincia di Bolzano nel nuovo Parlamento che dovrà accompagnare lo sviluppo dell'Alto Adige in questa difficile fase storica ed economica».
E quindi il Presidente rinnova l'invito ai suoi concittadini.
«Andiamo a votare ed esprimiamo un voto per rafforzare un'autonomia moderna.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni