Home | Interno | Politica | UPT: Soddisfazione per i successi dell’on. Dellai e del sen. Fravezzi

UPT: Soddisfazione per i successi dell’on. Dellai e del sen. Fravezzi

Il parlamentino dell’Unione per il Trentino ha commentato i risultati elettorali delle politiche

Il Parlamentino dell’Unione per il Trentino ha espresso soddisfazione per gli importanti risultati elettorali raggiunti con Lorenzo Dellai alla Camera e con l’alleanza di centro sinistra autonomista con Vittorio Fravezzi (nella foto) nel collegio senatoriale del Basso Trentino, ribadendo la coerenza e validità delle scelte e della linea politica portata avanti dalla Segreteria nell’ultimo anno in tutti i passaggi politici.
Il Parlamentino ha avviato una fase di analisi e di confronto, che probabilmente proseguirà nei prossimi giorni, consapevole della complessità dell’esito del voto che se in chiave locale vede più luci che ombre, così non è a livello nazionale.
Sarà pertanto necessario un ulteriore approfondimento che auspichiamo venga svolto anche dalle altre forze del centro sinistra autonomista.
 
Il Parlamentino ha quindi dato mandato al Segretario provinciale e al coordinamento provinciale di promuovere in tempi stretti un incontro con le altre forze politiche per consolidare e rilanciare l’alleanza di centro sinistra autonomista in vista delle provinciali e di aprire una fase di confronto/ascolto con la propria base e con coloro che si sono riconosciuti nella nostra proposta politica, proponendo metodi di partecipazione attiva anche per l’elaborazione del programma delle prossime elezioni provinciali a partire dai temi riguardanti lavoro e impresa, Comunità di valle, welfare, giovani e sburocratizzazione.
La funzione politica dell'«Unione per il Trentino» - contenuta nel suo stesso nome – è di agire come luogo di sintesi di culture, esperienze, sensibilità ed espressioni politiche diverse. La vocazione dell’UPT è, dunque, quella di mettere insieme chi è disponibile a costruire un progetto per il Trentino fondato su una visione condivisa di Comunità aperta e solidale, capace di innovazione e sviluppo, laboratorio per un autogoverno capace di promuovere il territorio come punto di incontro tra i luoghi della vita delle persone e delle imprese.
 
Ciò è elemento fondante della nostra esperienza e questo deve essere la matrice di una disponibilità alla ricerca di nuovi spazi e nuove modalità dell'agire politico, sapendo fare sintesi tra la forte domanda di cambiamento e l'altrettanto forte bisogno di governo.
La stessa esperienza, in sede locale, di «Scelta Civica» è la dimostrazione che esiste nella nostra Comunità una forte domanda di una sintesi, ampia ed originale, tra la dimensione dell'UPT (con la sua storia e la sua presenza territoriale) e la sensibilità di esperienze associative, nuove e consolidate, innovative e popolari, civiche e capaci di interpretare le nuove istanze ed il disagio che stanno attraversando le famiglie, le imprese e i giovani.
 
Per fare questo, è necessario ripartire dall'iniziativa «UPT 3.0», vale a dire un percorso di superamento dei soggetti politici tradizionali e di avvio di una fase costituente attraverso un processo di condivisione con chi, pur non appartenente al nostro partito, è disponibile a partecipare da protagonista alla costruzione di una rinnovata proposta politico- amministrativa utile per il futuro del Trentino.
In questo senso l’Unione per il Trentino conferma la propria disponibilità e il proprio interesse a confrontarsi con chiunque voglia dare il proprio contributo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni