Home | Interno | Politica | Le soddisfazioni di Dellai, Panizza e Ottobre per l’intervento di Napolitano

Le soddisfazioni di Dellai, Panizza e Ottobre per l’intervento di Napolitano

Dellai: «Grande discorso Lucido, severo, nobile» – Panizza e Ottobre: «Napolitano ha tracciato un percorso che noi condividiamo appieno»

Dopo aver ascoltato il discorso di Napolitano alle Camere riunite, i parlamentari trentini hanno espresso la loro soddisfazione per quanto ha detto il Presidente.
In testa a tutti l’ex presidente Lorenzo Dellai, che da tempo sosteneva la necessità di riproporre Giorgio Napolitano al Quirinale.
«Non si può andare a elezioni anticipate con questa legge elettorale – aveva detto – perché chiunque vinca alla Camera non avrà lo stesso risultato al Senato.»
Adesso, che lo stesso presidente ha ammonito i parlamentari che con questa legge elettorale non scioglierà le Camere, Dellai è soddisfatto perché il ruolo della Lista Civica per l’Italia è improvvisamente emerso insieme a quelle che hanno sostenuto la rielezione di Napolitano.
«Grande discorso – ha detto Dellai commentando l’intervento di Napolitano. – Lucido, severo, nobile. Se i partiti che lo hanno votato non seguono la sua indicazione, tradiscono il proprio dovere verso il Paese.»
Con ogni probabilità, il nuovo esecutivo vedrà una composizione a tre: PD, PDL e Lista Civica.
 
«Esprimiamo soddisfazione e apprezzamento per il discorso del Presidente, – scrive Panizza in una nota alla stampa. – Napolitano ha tracciato un percorso che noi condividiamo appieno e sul quale siamo pronti a dare il nostro contributo.»
«Ho assistito in aula – aggiunge Panizza – al discorso di Napolitano. Ho apprezzato il passaggio sui rischi dell’accentramento da parte dello Stato. Napolitano è sempre stato una personalità sensibile e vicina ai temi dell’autonomie proprio come affermò durante la sua ultima visita nella nostra regione.
«Ma i motivi di apprezzamento riguardano anche il richiamo alla responsabilità delle forze politiche e al fatto che è giunta l’ora di mettere da parte le contrapposizioni ideologiche. Gli italiani chiedono un governo che guidi il paese fuori dalla crisi e restituisca credibilità internazionale al nostro paese.
«Questo il Presidente lo sa bene e questo discorso inchioda pesantemente soprattutto le forze politiche che erano presenti durante la scorsa legislatura, a mettere definitivamente da parte quell’atteggiamento di chi si rifugia nell’interesse del proprio partito sacrificando quello generale di tutto il paese.»
 
«Anche nel merito delle priorità indicate dal Presidente – precisa l’onorevole Mauro Ottobre – non possiamo che essere d’accordo. Lotta alla disoccupazione in particolare giovanile, politiche per il rilancio economico, legge elettorale e riforma delle istituzioni devono essere al centro dell’azione del prossimo governo.
«Noi del Patt siamo pronti a dare il nostro contributo. Il nuovo esecutivo, da costituire in accordo con il maggior numero possibile delle forze che siedono in Parlamento, oltre ai temi elencati dal Presidente, dovrà affrontare la questione del rapporto tra le autonomie e il potere centrale.»
«Il governo Monti ha ridotto questi spazi – aggiunge Ottobre, – dando vita a un processo di nuova centralizzazione dei processi decisionali e delle competenze. Dobbiamo ridefinire questi aspetti e fissare norme precise affinché il modello delle autonomie, quelle virtuose, possa non solo sopravvivere e svilupparsi, ma anche essere d’esempio per l’interno paese.»
«Inutile nascondere il fatto che la conferma di Napolitano è una scelta estrema  per sanare una situazione che rischiava d’assumere contorni incerti e pericolosi per la tenuta del paese e delle istituzioni, – concludono sia Panizza che Ottobre – Dopo il discorso di oggi possiamo dire che questa conferma nasce sotto i migliori auspici e che la figura di Giorgio Napolitano è garanzia assoluta per tutti gli italiani, soprattutto per tutti quelli che chiedono una politica del cambiamento, della serietà e che inizi ad agire solo ed esclusivamente nel nome dell’interesse generale.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni