Home | Interno | Politica | Selezione pubblica per «Consigliere e Viceconsigliere di parità»

Selezione pubblica per «Consigliere e Viceconsigliere di parità»

Le domande vanno presentate alla Provincia autonoma di Trento entro 30 giorni dalla pubblicazione dell'avviso di selezione sul Bollettino ufficiale

La Giunta provinciale ha indetto una selezione pubblica, per titoli ed esami, per la nomina della/del consigliera/e e vice consigliera/e di parità nel lavoro della Provincia autonoma di Trento, approvandone anche l'avviso di selezione che ne illustra le funzioni e i compiti, che contiene i requisiti di ammissione alla selezione e le modalità per la presentazione delle domande, che dovranno pervenire entro trenta giorni dalla data di pubblicazione dell'avviso di selezione pubblica sul Bollettino Ufficiale della Regione Trentino Alto Adige.
L'avviso di selezione pubblica sarà anche appeso agli albi della Provincia e pubblicato sul sito internet della Provincia autonoma di Trento all'indirizzo www.concorsi.provincia.tn.it.
 
La consigliera/il consigliere di parità, che rimane in carica per tutta la durata della legislatura, ha il compito di individuare le situazioni di squilibrio di genere nel lavoro; svolge consulenza per le lavoratrici e i lavoratori nonché per i datori di lavoro; promuove progetti di azioni positive indicando anche le possibili fonti di finanziamento.
Predispone una relazione accompagnatoria al documento degli interventi di politica del lavoro proposto dalla commissione provinciale per l'impiego alla Giunta provinciale, in cui si dà conto anche della sua coerenza rispetto agli indirizzi comunitari e nazionali in materia di pari opportunità; promuove la realizzazione delle pari opportunità nelle politiche attive del lavoro, comprese quelle formative; collabora con la struttura provinciale competente in materia di lavoro per individuare procedure efficaci di rilevazione delle violazioni alla normativa di parità, pari opportunità e garanzia contro le discriminazioni; promuove la diffusione della conoscenza e lo scambio di buone prassi nonché svolge attività di informazione e formazione culturale in tema di pari opportunità e di non discriminazione di genere.
 
Partecipa in qualità di componente alla commissione provinciale per l'impiego, alle riunioni del consiglio di amministrazione dell'Agenzia del Lavoro ed può agire in giudizio secondo quel che prevede la normativa vigente in materia.
Infine svolge attività di supporto e di consulenza, promuovendo anche procedute di conciliazione, a favore dei datori di lavoro e delle lavoratrici/lavoratori, per quel che riguarda ogni forma di discriminazione, per favorire l'attuazione di quanto previsto dalla legislazione provinciale in materia di mobbing.
 
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio Concorsi della Provincia autonoma di Trento, Piazza Fiera 3, Trento, tel. 0461 496330 (orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.45; il martedì e il giovedì anche dalle 14.30 alle 15.45).

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni