Home | Interno | Politica | Anche Rossi a Roma per incontrare il Presidente incaricato

Anche Rossi a Roma per incontrare il Presidente incaricato

All’ordine del giorno di Renzi con i presidenti di Trento e Bolzano, il margine di manovra nella riforma dell’Articolo V della Costituzione

A Roma per incontrare il presidente incaricato Matteo Renzi, oltre al presidente altoatesino Kompatscher, ci va anche il presidente trentino Ugo Rossi.
Fa parte degli incontri programmati da Renzi per formulare un programma di riforme da presentare alle Camere nel discorso di insediamento. Nel caso di Rossi e Kompatscher, la riforma dell’Articolo V della Costituzione, quello che riguarda province e regioni.
Nel corso dell’incontro, che avverrà nel tardo pomeriggio, i due presidenti esporranno le tesi a favore delle autonomie speciali.
 
Gli aspetti ottimistici di Kompatscher stanno nel fatto che il ministro che finora ha seguito le politiche regionali è uno dei collaboratori più vicini del presidente incaricato, Delrio, che è a favore delle Autonomie.
Gli aspetti negativi vanno collocati sulla posizione di Renzi che, spinto dalla volontà di sciogliere i nodi gordiani, è portato a non approfondire troppo gli argomenti.
Rossi sa che può far valere le ragioni del Trentino dimostrando che le autonomie sono una risorsa per lo Stato, primo perché sono autosufficienti, secondo perché hanno dimostrato che lavorando «sul proprio» con responsabilità le cose vanno molto meglio.
 
In discussione non c’è tanto la sopravvivenza dalle autonomie, blindate dalla Costituzione, quando il metodo da applicare per determinare la misura del concorso che le province autonome di Trento e di Bolzano devono adottare per concorrere al risanamento dello Stato.
Con i governi precedenti il sistema è stato grossolano: lo Stato voleva gran parte di quanto non rispondeva alle spese fisse, indipendentemente dal fatto che la disponibilità di quelle in conto capitale nascesse dai sacrifici che facciamo per ridurre le prime.
Domani vedremo se c’è apertura al dialogo. E questo è proprio uno di quei casi per cui l’andamento della giornata si vede dal mattino.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni