Home | Interno | Politica | Matteo Renzi salirà tra poco al Quirinale con la lista dei ministri

Matteo Renzi salirà tra poco al Quirinale con la lista dei ministri

Quello che si sa per ora è che Alfano resta all'Interno e che Padoan va all'Economia

Con un colpo di scena che potrebbe significare una chiave di lettura per il suo corso da Presidente del Consiglio, Matteo Renzi ha fatto sapere che potrebbe salire oggi dal Presidente della Repubblica a presentare l'elenco dei ministri del suo governo.
Tra le anticipazioni che sono giunte alla stampa ci sono due decisioni importanti, che poi erano gli ultimi ostacoli da superare.
Alfano resterà all'Interno, ma non sarà più vicepremier. Anzi, per non far torti a nessuno, non ci saranno proprio dei vice presidenti.
Il Ministro all'Economia sarà Pier Carlo Padoan, che ha accettato la nomina. 
Appena ne sapremo di più ne daremo notizia. 
 
Pier Carlo Padoan è nato nel 1949 a Roma, dove si è laureato in economia. 
È docente presso l'Università La Sapienza di Roma, presso il College of Europe di Bruges e Varsavia, l'Université Libre de Bruxelles, l'Università di Urbino, quella di La Plata e l'Università di Tokyo.
Nel corso della sua vita ha fatto numerosi viaggi in Africa per scopi umanitari.
Ha collaborato come consigliere economico con il Presidente del Consiglio sia con Massimo D'Alema che con Giuliano Amato ed è stato responsabile per il coordinamento della posizione italiana nei negoziati dell'Agenda 2000 per il bilancio UE, l'Agenda di Lisbona, il Consiglio Europeo, gli incontri bilaterali e i vertici del G8.
Dal 2001 al 2005 è stato direttore esecutivo per l'Italia del Fondo Monetario Internazionale con responsabilità su Grecia, Portogallo, San Marino, Albania e Timor Est.
Il 1° giugno 2007 è stato nominato vice segretario generale dell'OCSE e il 1° dicembre 2009 ne diviene anche capo economista.
Oltre a questi incarichi, Padoan è il rappresentante dell'OCSE al G20 finanza ed è anche a capo della risposta strategica e della Green growth and innovation initiative dell’OCSE.
Nel gennaio 2014 è stato nominato presidente dell'ISTAT.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni