Home | Interno | Politica | Il trentino Maurizio Fugatti sottosegretario alla Salute

Il trentino Maurizio Fugatti sottosegretario alla Salute

Non potrà più lamentarsi delle chiusure dei punti nascita in Trentino: sarà lui a decidere cosa fare

Maurizio Fugatti diventerà sottosegretario alla Salute.
Il Consiglio dei Ministri ha deciso oggi le nomine di sei vice ministri e di 39 sottosegretari, che lo diventeranno ufficialmente dopo il giuramento al Quirinale.
Tra questi ultimi c’è anche il trentino Maurizio Fugatti che, insieme a Armando Bertolazzi, assume l’incarico al ministero della Salute.
La prima cosa che viene in mente è la posizione critica di Fugatti nei confronti di alcune chiusure di punti nascita in Trentino. Aveva criticato la Provincia autonoma di Trento per non essere riuscita a opporsi alla decisione del ministero della Salute.
Adesso non sarà più critico, perché sarà lui a poter decidere le politiche che riguardano anche il Trentino.
Infine, Fugatti era stato indicato dalla Lega come candidato capolista per la presidenza della Provincia autonoma di Trento. Dopo questa nomina è probabile che l'ipotesi di candidatura venga congelata.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone