Home | Interno | Politica | Elezioni suppletive: vince la Lega a Trento e in Valsugana

Elezioni suppletive: vince la Lega a Trento e in Valsugana

Vengono eletti deputati Martina Loss nel collegio di Trento e Mauro Sutto nel collegio di Pergine

image

>
Come si sa, oltre alle europee si è votato anche per le elezioni suppletive, ovvero per eleggere i nuovi parlamentari in sostituzione di coloro che si sono dimessi per entrare in Giunta provinciale.
Anche in questo caso la Lega vince senza difficoltà.
Martina Loss e Mauro Sutto sono stati eletti rispettivamente nei collegi di Trento e di Pergine.
 
Nel corso di una conferenza stampa (foto), gli esponenti della Lega e i neo eletti hanno ringraziato gli elettori per la fiducia concessa. Se per Sutto le cose sembravano più semplici, per la Loss ci è voluto l’impegno di tutta la coalizione di centrodestra, ma alla fine ce l’ha fatta alla grande.
Tra i vari interventi, il presidente della Provincia Maurizio Fugatti ha sottolineato come, nonostante le critiche di quelle che lui chiama «élite» (in particolare i giornali), il momento di verifica del voto dà ragione all’attività della Giunta Provinciale.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni