Home | Interno | Rovereto | Ci ha lasciati Ezio Tomasi – Il ricordo di Paolo Farinati

Ci ha lasciati Ezio Tomasi – Il ricordo di Paolo Farinati

È stato un grande giornalista de L'Adige, capace di narrare dello sport e dei suoi protagonisti come pochi

image

Ci ha lasciato Ezio Tomasi. Rovereto perde un suo cittadino dalle tante virtù e dalle tante passioni.
Tra queste certamente lo sport, quello vero, puro, coinvolgente, entusiasmante, indimenticabile.
Noi delle Vecchie Glorie della pallamano di Rovereto lo salutiamo e lo ringraziamo con immenso affetto e con sincera gratitudine.

È stato un grande giornalista de L'Adige, capace di narrare dello sport e dei suoi protagonisti come pochi.
Ezio ha scritto e raccontato di noi per oltre trent'anni.
Come non ricordarlo nel «gabbiotto» riservato alla stampa al mitico campo di via Baratieri, accanto al suo collega dell'allora Alto Adige, oggi Trentino, Aldo Dal Ponte.
Aveva la premura e la professionalità di passare ogni giorno in sede dell'HC Volani Rovereto, dove trovava l'onnipresente Germano Gasperotti, da cui riceveva ogni notizia su di noi atleti e sulla nostra prossima squadra avversaria.

Crediamo fermamente che Ezio sia stato il giornalista della pallamano italiana più attento e più preparato. Ci seguì pure in varie trasferte fuori Italia, per le partite da noi giocate nelle Coppe europee dei Campioni e EHF.
Per tutti noi Ezio era un professionista stimato, come pure un amico con cui confidarsi e da cui avere utili indicazioni.
Fu anche un valido talent scout in campo sportivo, soprattutto per la da lui amata atletica leggera.
Nel lontano 1959 fu proprio lui a scoprire nel nostro Germano Gasperotti le doti da ottimo velocista, così da inserirlo nella staffetta 4 X 100 giovanile del Trentino, che ben si comportò ai Campionati Italiani Studenteschi di quell'anno.

Avremmo molti altri episodi da raccontare. Ezio ci è stato sempre vicino, sia nelle grandi vittorie che nelle poche infauste sconfitte.
Aveva sempre per noi le parole giuste, riconoscendo in ogni circostanza con obiettività i nostri meriti come i nostri demeriti.
Era sempre un grande piacere incontrarlo in città anche negli ultimi anni. Lo ringraziamo e lo ringrazieremo eternamente.
Ciao, carissimo Ezio, riposa in pace.
 
Paolo Farinati per conto delle Vecchie Glorie della pallamano di Rovereto.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (2 inviato)

avatar
Paolo Farinati 14/08/2020
Caro Stefano,il ricordo di Suo padre Ezio l'ho scritto a nome delle decine di grandi atleti della pallamano di Rovereto,che lo avranno sempre nel cuore. Un abbraccio.
Thumbs Up Thumbs Down
0
avatar
Stefano Tomasi 14/08/2020
Un grazie di cuore, commosso e riconoscente al Signor Farinati per questo suo ricordo di papà.
Stefano
Thumbs Up Thumbs Down
0
totale: 2 | visualizzati: 1 - 2

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni