Home | Interno | Rovereto | Progetto Opera 2021, viaggio nella Salisburgo del Trentino

Progetto Opera 2021, viaggio nella Salisburgo del Trentino

Il prossimo venerdì 24 ottobre e in replica domenica 26 allo Zandonai di Rovereto

Nell’attesa che il festival Progetto Opera 2021 abbia il suo culmine, con la messa in scena de «Don Giovanni, ossia il dissoluto punito» il prossimo venerdì 24 ottobre alle 20.30 (e in replica domenica 26 alle ore 17) al Teatro Zandonai di Rovereto, l’Associazione Culturale Euritmus prosegue nel presentare le varie iniziative che permetteranno agli appassionati di comprendere pienamente il capolavoro di Wolfgang Amadeus Mozart.
 
 VIAGGIO NELLA SALISBURGO DEL TRENTINO 
Rovereto, sin dal 1700, è uno dei più importanti poli commerciali e (soprattutto) culturali del Trentino. L’importanza della «città della quercia» era nota ai circuiti intellettuali già nel XVIII secolo, quando si guadagnò l’appellativo di «Atene del Trentino».
Alla luce dell’importanza storico-culturale del comune trentino, l’Associazione Culturale Euritmus ha fortemente voluto organizzare, come seconda attività connessa alla messa in scena dell’opera, una visita guidata di quella che può essere considerata a tutti gli effetti «la Salisburgo del Trentino».
L’evento «Viaggio alla Salisburgo del Trentino» avrà luogo sabato 25 settembre alle ore 10.30, quando la Dott.ssa Stefania Martini accompagnerà i partecipanti in una visita che toccherà i luoghi più significativi della Rovereto del ‘700. Il punto di partenza di questo «viaggio nel tempo» è stato fissato davanti ad uno dei luoghi culturali simbolo di Rovereto: il Teatro comunale Riccardo Zandonai.
 
Inaugurato nel 1784, tre anni prima della composizione del Don Giovanni, con l’opera buffa «Giannina e Bernardone» di Domenico Cimarosa, il Teatro Zandonai è stato sin da suoi albori un importante punto di riferimento per la cultura roveretana.
La rilevanza di Rovereto dal punto di vista intellettuale non è rappresentata solamente dal Teatro Zandonai, la città infatti è ricca di luoghi che già nel XVIII secolo permettevano alla popolazione di soddisfare la propria sete di cultura.
Il compito della Dott.ssa Martini sarà quello di accompagnare, chi parteciperà alla visita guidata, in un viaggio che farà toccare con mano quanto Rovereto, complice la massima espansione economica dell’industria della seta, fosse un’importante polo culturale già ai tempi in cui Wolfgang Amadeus Mozart deliziava l’Europa con la sua musica.
 
Mostrerà inoltre come «la città della quercia» non aveva nulla da invidiare ai grandi centri che, già nel XVIII secolo, caratterizzavano l’attenzione culturale europea. Dimostrazione del fatto, che già ai tempi del Don Giovanni, Rovereto godeva di una reputazione tutt’altro che modesta.
Poche ore prima che i Dottori Davide Zendri e Andrea Rossini svelino quanto il duello fosse importante nella società settecentesca con la loro conferenza «Il duello, dalle parole ai fatti», «Viaggio nella Salisburgo del Trentino» permetterà di visitare luoghi che, forse, nel corso dei secoli, di sfide, ne hanno viste molte.
Ricordiamo che per prenotare i biglietti per lo spettacolo «Don Giovanni, ossia il dissoluto punito» è necessario scrivere una mail a euritmus.prenotazionespettacoli@gmail.com indicando un nominativo di riferimento, un contatto telefonico, lo spettacolo a cui si intende assistere e il numero di biglietti da riservare.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni