Home | Interno | Rovereto | UIL: Rovereto, trasporto pubblico di serie B?

UIL: Rovereto, trasporto pubblico di serie B?

Si segnala alla UIL che da quando è iniziato l’obbligo del Green pass anche per gli autisti, le corse saltano di frequente...

Un sacco di autisti di Rovereto, ci segnalano che da quando è iniziato l’obbligo del Green pass anche per gli autisti, le corse saltano di frequente.
Era evidente che la situazione dopo l’entrata in vigore del green pass col 15 ottobre avrebbe creato dei disagi, infatti lo avevamo segnalato. È inspiegabile che a Trento a differenza della città della quercia non salti più nessuna corsa mentre a Rovereto mediamente saltano dai 10 alle 15 TURNI al giorno.
 
Il sospetto nasce spontaneo: non sarà mai, che il responsabile di Trento dorma? e non si sia accorto di questo disservizio/disparità tra Trento e Rovereto? Gli utenti che usano i mezzi pubblici a Rovereto sono stanchi di avere disservizi continui, rimanendo alla fermata, anche per un’ora in attesa che arrivi il mezzo pubblico, col freddo e il gelo del periodo, porta ad irritare l’utenza. Qualcuno poi, si scaglia immancabilmente contro l’autista, che svolge regolarmente il suo lavoro (turno di servizio) non sapendo che i responsabili del disservizio rientrano nella direzione mobilità di Trento.
 
L’azienda ha bisogno di un cambio di passo sia con i dirigenti che con qualche capo area.
Il Presidente di Trentino Trasporti ha la facoltà ed il dovere di dare una svolta in positivo a questa azienda. Confidiamo in un suo intervento a breve termine, prima che la situazione possa degenerare.
Sempre a discapito degli autisti e del servizio per gli utenti.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande