Home | Interno | Rovereto | «Quo Vadis, Aida» inaugura il 2022 della rassegna Cinemart

«Quo Vadis, Aida» inaugura il 2022 della rassegna Cinemart

Martedì 11 gennaio alle ore 21 all'Auditorium Fausto Melotti di Rovereto

image

>
Torna Cinemart. La rassegna realizzata dal Centro Servizi Culturali S. Chiara in collaborazione con il Nuovo Cineforum di Rovereto riparte con la proiezione di Quo Vadis, Aida, film della regista Jasmila Zbanic ambientato in Bosnia e incentrato sulle guerre che nel 1995 hanno portato alla dissoluzione della Jugoslavia.
Martedì 11 gennaio, ore 21, Auditorium Melotti di Rovereto.
La pellicola, che poche settimane fa ha permesso alla stessa Zbanic di ricevere il premio come miglior regista alla 34ª edizione degli Efa (European Film Awards) di Berlino, verrà presentata a Rovereto in versione originale sottotitolata.
 
Luglio 1995. Aida, bosniaca, insegna inglese e lavora come interprete in una base ONU nei giorni caldi che precedono l’occupazione di Srebrenica da parte dell’esercito serbo.
Ma il sistema di protezione internazionale, gestito dalle gerarchie militari olandesi, si rivela sempre più fragile e inadeguato di fronte all’avanzata delle truppe di Mladic.
La situazione dei rifugiati si fa sempre più drammatica e Aida si trova stretta tra due fuochi, in un disperato tentativo di salvare la propria famiglia e i propri concittadini da un grave pericolo.

La proposta di Cinemart proseguirà a gennaio con altri 2 appuntamenti: il 18 verrà proiettato Il buco di Michelangelo Frammartino, mentre il 25 toccherà a Re Granchio di Alessio de Righi e Matteo Zoppis.
 

 
 Info e biglietti  
Per partecipare è previsto un biglietto di ingresso al costo di 5 euro acquistabile su www.primiallaprima.it, con una riduzione a 3 euro per i possessori della tessera del Cineforum.
Si ricorda che, in ottemperanza al Decreto-Legge 26 novembre 2021, n.172, art. 5 e art. 6, dal 6 dicembre e fino al 15 gennaio 2022 per accedere all’evento è obbligatorio essere muniti del Green Pass rafforzato.
Inoltre, a seguito del Decreto Legge 24 dicembre 2021, n.221, è previsto l’obbligo di indossare mascherine di tipo FFP2.
La richiesta di certificazione verde non verrà applicata ai minori di 12 anni o agli esenti dalla campagna vaccinale.
La certificazione verrà controllata dal personale addetto al momento dell’ingresso. In caso di indisponibilità del Green pass rafforzato non sarà possibile accedere agli spazi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande