Home | Interno | Rovereto | Anch’io a teatro con mamma e papà, programmazione 2022

Anch’io a teatro con mamma e papà, programmazione 2022

Dopo il successo riscosso nella prima parte di stagione, la rassegna dedicata al Teatro ragazzi torna con 5 appuntamenti al Teatro Cuminetti, da gennaio a marzo

image

>
Dopo una prima parte di Stagione di successo che negli scorsi mesi di ottobre, novembre e dicembre ha fatto registrare una importante partecipazione di pubblico, la nuova programmazione di «Anch’io a teatro con mamma e papà» è pronta a partire.
La rassegna, organizzata dal Centro Servizi Culturali S. Chiara in collaborazione con il Coordinamento Teatrale Trentino (che si avvale della consulenza artistica di Giovanna Palmieri), torna con un calendario di cinque spettacoli in programma al Teatro Cuminetti di Trento (tutti alle ore 16), che da gennaio a marzo animeranno i weekend del giovane pubblico e delle famiglie.
 
Una ricca proposta di spettacolo capace di raccogliere poetiche e linguaggi adatti sì ai più piccoli, ma in grado al contempo di stimolare riflessioni anche nel pubblico più adulto.
Un gioco di riflessi e di scambio di emozioni che in un periodo difficile come quello che stiamo attraversando potrà regalare un’esperienza intensa, divertente e stimolante.
«Le arti, come il teatro, la musica, aiutano i bambini e le bambine ad esprimere se stessi e le loro potenzialità, assumendo un ruolo determinante nel loro processo di crescita, – osserva l’Assessora alla Cultura del Comune di Trento, Elisabetta Bozzarelli, nel salutare il ritorno della rassegna. – Guardando a mondi diversi si sviluppa il gusto, si stimola la creatività e l'apertura verso l'altro. Si offre a bambine e bambini una possibilità di trascorrere del tempo di qualità. Bentornati a teatro!»
 

 
Il compito di inaugurare la nuova Stagione toccherà alla Compagnia Giallo Mare Minimal Teatro, che salirà sul palco del Teatro Cuminetti sabato 29 e domenica 30 gennaio per raccontare «Le avventure di pesce Gaetano», spettacolo ispirato al libro «Il pesciolino nero» di Samad Behrangi che unisce narrazione e animazioni digitali dal vivo.
Sul palco, ad accompagnare il pubblico dentro la storia di pesce Gaetano, un pesciolino curioso dalla grande coda che è nato nella sorgente e che vuole viaggiare e andare a scoprire il mondo, ci sarà Vania Pucci (ideatrice e interprete dello spettacolo), supportata dai disegni di sabbia e dalle animazioni digitali realizzate da Ines Cattabriga.
 
Dopo le avventure di un pesciolino, il secondo appuntamento vedrà protagonista un altro simpatico animaletto che tanto piace ai bambini: lo scoiattolo.
Sabato 5 e domenica 6 febbraio, il Teatro Cuminetti ospiterà «Home Sweet Home», un racconto semplice e poetico di e con Roberto Capaldo, realizzato con la collaborazione artistica di Emma Mainetti e prodotto da Residenza IDRA/Roberto Capaldo.
Dopo il lungo letargo invernale, Scoiattolo si risveglia, ma tutto intorno a lui, nella sua tana, è buio e silenzioso.
Scoiattolo decide così di mettersi in cammino alla ricerca della casa giusta.
 

 
La Stagione di Anch’io a teatro con mamma e papà proseguirà sabato 19 e domenica 20 febbraio con uno spettacolo che vuole omaggiare la forza delle persone anziane.
«Nonnetti», portato in scena dalla compagnia Coltelleria Einstein, è una dedica ai nonni, a quei tanti nonni che spesso accompagnano i propri nipoti a teatro.
Di e con Giorgio Boccassi e Donata Boggio Sola, Nonnetti è uno spettacolo con poche parole che lascia invece ampio spazio alla musica e al movimento, alternando momenti di grande comicità con qualche venatura di malinconia.
 
Per il quarto appuntamento della rassegna sarà possibile trascorrere il weekend di Carnevale, sabato 26 e domenica 27 febbraio, in compagnia del Collettivo Clown e delle loro «Balloon adventures», spettacolo di e con Andrea Meroni e Fabio Lucignano.
I due interpreti si caleranno nei panni di due aviatori clown, impavidi e coraggiosi, pronti a spiccare il volo con la loro mongolfiera verso… Balloonia. Uno spettacolo poetico e comico, tra palloncini e giocoleria.

E dopo il pesce Gaetano e Scoiattolo, spetterà ad un’oca concludere la rassegna nel weekend del 5 e 6 marzo.
«Becco di rame», questo il titolo dello spettacolo portato sul palco dal Teatro del Buratto, non è altro che la storia di un’oca Tolosa che una notte, per proteggere l’aia e il pollaio, perde il suo becco dopo una lotta furiosa con una volpe.
Un racconto per affrontare con la giusta leggerezza, ma con la necessaria profondità, temi importanti come la diversità, la disabilità e l’accettazione di se stessi e degli altri.
 

 
 Info biglietti e modalità di ingresso  
Biglietti non numerati al prezzo di 6 euro, con una riduzione a 4 euro per i bambini tra i 3 e i 14 anni. Gratuità per gli Under 3 e oltre il terzo figlio. Si ricorda che i bambini sotto i 3 anni con biglietto omaggio andranno tenuti in braccio all’adulto accompagnatore.
Si ricorda che, in ottemperanza al Decreto-Legge 26 novembre 2021, n.172, art. 5 e art. 6, per accedere all’evento è obbligatorio essere muniti del Green Pass rafforzato. Inoltre, a seguito del Decreto Legge 24 dicembre 2021, n.221, è previsto l’obbligo di indossare mascherine di tipo FFP2.
La richiesta di certificazione verde non verrà applicata ai minori di 12 anni o agli esenti dalla campagna vaccinale.
La certificazione verrà controllata dal personale addetto al momento dell’ingresso. In caso di indisponibilità del Green pass rafforzato non sarà possibile accedere agli spazi.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande