Home | Interno | Rovereto | Concorso nazionale «I giovani ricordano la Shoah»

Concorso nazionale «I giovani ricordano la Shoah»

Menzione speciale al don Milani di Rovereto per il video presentato al Concorso Memoria, Europa, democrazia, diritti e futuro

image

>
Si sono aggiudicati una Menzione speciale gli studenti delle classi 5B, 5E e 5F dell’Istituto di Istruzione Superiore don Milani di Rovereto che, con il video «Tra memoria e futuro: un sogno chiamato Europa», hanno partecipato al Concorso nazionale «I giovani ricordano la Shoah».
Il concorso, giunto alla ventesima edizione, rientra tra le iniziative attuate nel nostro Paese in occasione del «Giorno della Memoria» ed è realizzato sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.
La Commissione valutatrice, composta da rappresentanti del Ministero dell’Istruzione e dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, ne ha motivato l’assegnazione riconoscendone l’ampio lavoro di ricerca e le profonde riflessioni dei ragazzi sugli obiettivi non ancora raggiunti nell’ambito dell’integrazione europea.

Oggi, via meet, si è tenuta la premiazione alla presenza del Ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi e della Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi di Segni.
Grande soddisfazione è stata espressa dell’assessore all’istruzione Mirko Bisesti che nell’esprimere il suo apprezzamento agli studenti ha detto: «Mi congratulo per l’idea originale di questo video che evidenzia una riflessione matura non solo su ciò che è stato, ma anche su ciò che sarà; nella consapevolezza della responsabilità che ognuno di noi riveste nella creazione dell’Europa di domani».
 

Il Ministro all'Istruzione Bianchi consegna virtualmente la targa.
 
Approfondire con una diversa prospettiva le tematiche relative alla Giornata della Memoria e all’Unione Europea e dare continuità al ricordo di Antonio Megalizzi, il giornalista trentino, ucciso a Strasburgo, nell’attentato terroristico dell’11 dicembre 2018, sono questi in sintesi i contenuti del video prodotto dagli studenti delle classi 5B, 5E e 5F dell’Istituto don Milani di Rovereto, premiato dal Ministero dell’Istruzione con una Menzione speciale per la sezione delle Scuole secondarie di secondo grado.
«Partendo dalle sollecitazioni proposte dalla traccia del Bando - spiegano le docenti referenti del progetto Loretta Barbieri e Vincenzina D’Amario – abbiamo individuato alcune parole chiave quali: memoria, Europa, democrazia, diritti e futuro.
«Da qui è nata l’idea di inventare un dialogo tra Simone Veil ed Antonio Megalizzi, testimoni eccezionali ed appassionati dei valori dell’Europa.»
 
Nel dialogo, che intreccia narrazione autobiografica e riflessione sui temi approfonditi nella fase di studio, i ragazzi hanno evidenziato le conquiste che l’Unione Europea ha permesso di conseguire nel campo della democrazia, dei diritti e delle opportunità, pur non sottovalutando limiti e resistenze ancora presenti.
Per la realizzazione del prodotto finale, gli studenti hanno lavorato in classe nell’ambito delle attività curriculari e in momenti di incontro pomeridiano, sia in presenza che a distanza.
Il video è stato realizzato con la collaborazione di Relab, Centro di aggregazione giovanile di Rovereto, che da anni coopera con il don Milani nella progettazione di percorsi di cittadinanza attiva e responsabile.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande