Home | Interno | Rovereto | Quercia Trentingrana, inverno d’oro con titoli e maglie azzurre

Quercia Trentingrana, inverno d’oro con titoli e maglie azzurre

Asia Tavernini ha vinto l’oro nel salto in alto categoria Under 23, Simone Valduga nei 1.500 metri allievi e Vittoria Giordani nei 35 km di marcia Under 23...

Per la Quercia Trentingrana la stagione 2022 è iniziata alla grande, con risultati di assoluto rilievo nell’attività indoor e nella marcia.
Sono ben 8 i titoli italiani conquistati dagli atleti gialloverdi.
Asia Tavernini ha vinto l’oro nel salto in alto categoria Under 23, Simone Valduga nei 1.500 metri allievi e Vittoria Giordani nei 35 km di marcia Under 23.
Doppio titolo categoria Promesse per il marciatore Aldo Andrei, in pista indoor e nei 35 km su strada (con argento assoluto).
Maglie tricolori anche per gli atleti della categoria master Ettorino Formentin (marcia), Michele Ticò (lungo) e Lucia Leonardi (disco).
 
Una splendida medaglia d’argento nei tricolori assoluti è arrivata da Lorenzo Naidon, che nell’eptathlon ad Ancona ha totalizzato una delle migliori prestazioni italiane di sempre.
Sorprendente l’argento nei 400 metri juniores di Pietro Carpentari, in grand e progresso.
Secondo posto nei 1.500 allievi per Francesco Ropelato, che si è preso anche la soddisfazione di battere il vecchissimo record italiano di categoria nei 3.000 indoor detenuto dall’attuale presidente della FIDAL Stefano Mei, che ha rischiato di perdere anche quello dei 1.500 juniores ad opera di Valduga, che ci proverà la prossima stagione invernale.
 
Vittoria Giordani e Aldo Andrei sono stati convocati in nazionale assoluta per i Campionati mondiali di marcia a squadre in Oman.
Ai risultati individuali la Quercia Trentingrana ha abbinato anche un lusinghiero successo di squadra: figura infatti al 5° posto assoluto maschile nel campionato di società indoor, grazie ai piazzamenti ed ai punteggi importanti raccolti in tutte le categorie (allievi-juniores-under 23-assoluti). La società gialloverde si conferma quindi nell’élite assoluta dell’atletica italiana.
 
In campo femminile la Quercia si posiziona al 20° posto assoluto, quindi in posizione di rilievo nonostante la scelta di far saltare la stagione indoor ad alcune atlete di primo piano. I risultati al coperto assumono importanza ancora maggiore se si considera l’assenza totale a Rovereto e in Trentino di strutture indoor. Gli atleti devono prepararsi al freddo e con qualche lunga e dispendiosa trasferta a Padova, dove si trova l’impianto più vicino.
Ma il bilancio invernale potrebbe essere ulteriormente arricchito dai Campionati Italiani di cross in programma nel prossimo fine settimana a Trieste.
Le speranze sono concentrate su Francesco Ropelato, Simone Valduga, Linda Palumbo e la staffetta femminile.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande