Home | Interno | Rovereto | Torneo al via, il campione di pallanuoto Presciutti ospite

Torneo al via, il campione di pallanuoto Presciutti ospite

Inizia domani la trentaquattresima edizione del Torneo Internazionale «Città della Pace», che fino a domenica colorerà Rovereto e la Vallagarina

Inizia domani la trentaquattresima edizione del Torneo Internazionale «Città della Pace», che fino a domenica colorerà Rovereto e la Vallagarina. Il 15, 16 e 17 aprile saranno infatti giorni di festa per oltre 1800 atleti che si incontreranno sui campi dove ad essere protagonisti saranno i valori su cui il Torneo si basa: amicizia, fair-play, incontro e pace, in questo periodo più che mai.
Saranno quattro le discipline: calcio, pallanuoto, palla-tamburello e basket, con atleti di tutte le età, dai piccoli under 8 del calcio e della palla-tamburello, fino agli under 17 e alla categoria femminile Open Age del calcio. Saranno ben 7 le nazioni coinvolte: oltre all’Italia, ci saranno anche Albania, Austria, Germania, Francia, Polonia e Spagna. In totale, le squadre iscritte al Torneo sono più di 100.
 
Il torneo di pallanuoto, in programma sabato pomeriggio alla piscina di Rovereto, avrà un ospite d’eccezione, il campione Christian Presciutti. Il centrovasca dell’AN Brescia, vincitore di un argento e di un bronzo olimpico, di un mondiale e di due campionati italiani, assisterà al torneo che vedrà protagonisti gli under 12 per i quali è un vero e proprio idolo. Presciutti, inoltre, arbitrerà le finali regalando emozioni che i giovani pallanuotisti difficilmente dimenticheranno.
Nel corso del fine settimana saranno numerosi i momenti dedicati alla pace sia durante la parte agonistica che negli eventi collaterali. Venerdì alle 19 all’auditorium Melotti andrà in scena il Welcome Show, spettacolo di benvenuto alle squadre che riceveranno il saluto dai rappresentanti delle istituzioni locali. Sabato alle 9.30 è in programma la Cerimonia di Apertura alla Campana dei Caduti, simbolo di pace universale, dove verranno suonati gli inni delle nazioni partecipanti e un atleta per paese leggerà il giuramento.
 
Nel pomeriggio spazio alle partite di tutte le discipline, mentre alle 19 al Palazzetto dello Sport andrà in scena la premiazione del basket, della pallanuoto e di alcune categorie della palla-tamburello. Domenica per tutto il giorno continuano le partite di calcio e palla-tamburello, fino ad arrivare alle finali allo Stadio Quercia e alla Cerimonia di Premiazione e Chiusura, che si concluderà con lo spettacolo «Luci di Pace», uno spettacolo pirotecnico proposto in forma ridotta ma innovativa per rispetto di quanti in questo periodo storico sono colpiti dalla guerra.
Un ruolo fondamentale sarà ricoperto anche quest’anno dai volontari dello Junior Team, un gruppo di 100 giovani delle scuole superiori di Rovereto e dintorni che affiancheranno il Comitato Organizzatore durante i tre giorni di Torneo, occupandosi della logistica, dell’accompagnamento delle squadre, della comunicazione e dell’animazione.
 
Le nuove regole legate alla pandemia permetteranno un assaggio di normalità, ma il Comitato ci tiene a ricordare alla cittadinanza quanto sia fondamentale rispettarle per permettere all’evento di svolgersi con regolarità e serenità. Come da indicazione del nuovo decreto, negli impianti al chiuso sarà obbligatorio presentare il Green Pass rafforzato e indossare la mascherina FFP2, mentre in quelli all’aperto sarà sufficiente il Green Pass base, ma anche in questo caso sarà obbligatoria la mascherina FFP2.
Nel rispetto delle normative vigenti l’accesso allo stadio sarà limitato. La cerimonia di chiusura di domenica è quindi riservata ai partecipanti al torneo e alle loro famiglie, i quali sono invitati a recarsi allo stadio con largo anticipo per agevolare la gestione del flusso in entrata. Lo spettacolo «Luci di pace» NON sarà visibile dall’esterno dello stadio, pertanto si invita la cittadinanza a non creare assembramenti nei pressi dello stesso.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande