Home | Interno | Rovereto | Rovereto: cambia l'assetto viario di piazzale Orsi

Rovereto: cambia l'assetto viario di piazzale Orsi

Proseguono i lavori per il sottopasso ciclopedonale interessando la sede della Strada Statale che passa davanti alla Stazione Ferroviaria

image

>
I lavori per il sottopasso ciclopedonale a servizio della stazione dei treni di Rovereto passano alla fase due. Inizierà subito dopo Pasqua, il 19 aprile, l'intervento di restringimento della statale del Brennero nell'area di piazzale Orsi e il contestuale spostamento delle fermate del trasporto pubblico locale interessate dal cantiere.
Il presidente della Provincia sottolinea come l'opera, attesa dalla comunità, stia proseguendo secondo le tempistiche di successione dei cantieri. L'intervento testimonia l'attenzione dell'amministrazione provinciale alle priorità indicate dai territori e rientra nel Protocollo di collaborazione fra Provincia e Comune di Rovereto su alcuni interventi importanti per la città. L'opera finita consentirà di rendere la viabilità complessiva più fluida e garantirà ai pedoni e ai ciclisti una via dedicata per raggiungere il centro.
 
Il cantiere durerà all'incirca due anni e questo, per l'assessore comunale alla qualità del vivere urbano, potrebbe incidere sulle abitudini delle persone, anche se esistono delle alternative. Ad esempio vi è il nuovo sottopasso in via Zeni, dotato di ascensore, che consente di raggiungere i binari e la biglietteria della stazione, ed è servito da un ampio parcheggio di attestamento. Mentre coloro che devono solo transitare in piazzale Orsi possono percorrere in alternativa la destra Adige o, in ambito urbano, utilizzare via Zeni, o ancora fruire dell'urban pass per l'Autobrennero. Provincia e amministrazione comunale monitoreranno attentamente la situazione, in stretta sinergia con tutti i soggetti del cantiere coinvolti, per ridurre il più possibile i disagi.
 
L’opera, che rappresenta la prima unità funzionale del sottopasso ciclopedonale di piazzale Orsi è stata suddivisa in 4 appalti sequenziali, per un impegno economico complessivo di oltre sei milioni di euro, al fine di ridurre al minimo i disagi causati dal cantiere per la popolazione e per la viabilità della città; durante tutto il periodo di permanenza del cantiere di costruzione del sottopasso sarà garantita la percorrenza del flusso veicolare.
Il primo lotto, che era stato consegnato lo scorso novembre, è in via di ultimazione: i lavori hanno riguardato la realizzazione della «discenderia» ciclopedonale, da Corso Rosmini fino al bar che si trova di fronte alla pensilina pedonale.
Dopo Pasqua, si avvierà il cantiere per lo spostamento dei sottoservizi, e in particolare del gas; l'appalto è stato affidato all'impresa Lago Rosso società Cooperativa. La terza fase riguarderà la realizzazione del sottopasso per la statale, affidato a Edilpavimentazioni e Green Scavi, il cui avvio è previsto entro l’inizio dell’estate.
 
Infine il completamento finale del sottopasso, che verrà messo in appalto a breve e potrà essere consegnato solo dopo lo spostamento della passerella provvisoria posata dal comune di Rovereto.
L’intero sottopasso sarà ipogeo e avrà una discenderia pedonale e ciclabile da Corso Rosmini, oltre a due aree di accesso con scale ed ascensori: la prima a ridosso del bar e la seconda, di fronte al locale tecnologico delle Ferrovie, a pochi metri dal porticato di accesso alla stazione dei treni.
Nella zona posta sotto la strada statale si è scelto di realizzare un sottopasso molto ampio, per una più confortevole sensazione nel passaggio e un agevole flusso pedonale, con spazi aperti utilizzabili per eventuali installazioni, questo anche per valorizzare l’opera come porta di accesso a Rovereto per coloro che arrivano in città col treno o col trasporto pubblico. Nella zona posta in prossimità delle scale di accesso alla stazione sarà realizzata un’area per il deposito delle biciclette.
 
I lavori di restringimento della SS 12 del Brennero nelle aree prospicenti la stazione dei treni inizieranno, tempo permettendo, il 19 aprile, come anche quelli di spostamento delle fermate del trasporto pubblico.
Al termine delle operazioni di realizzazione della segnaletica orizzontale e del posizionamento di barriere stradali in cemento armato, sarà mantenuta una sola corsia per senso di marcia dalla rotatoria esistente di piazzale Orsi verso sud. Questo restringimento verrà mantenuto per tutta la durata dei lavori che si susseguiranno mediante i 3 appalti sequenziali sopra descritti, ovvero per circa 2 anni, due anni e mezzo.
 
  Trasporto pubblico locale 
Le fermate provvisorie saranno situate:
- nelle aree a sud della stazione ave attualmente vi è il parcheggio dei mezzi del trasporto pubblico, in adiacenza alla ferrovia
- in via Val di Riva e in via Brigata Acqui, occupando provvisoriamente i parcheggi, che saranno ripristinati a fine intervento;
- nelle aree a nord della stazione dove attualmente vi sono alcuni posteggi di veicoli e moto.
- nella piazzetta di fronte al Centro di Formazione Professionale G. Veronesi, dove si fermeranno i mezzi di trasporto privati, come ad esempio FlixBus.
 
  Itinerari alternativi consigliati 
Sottopasso in via Zeni: coloro che devono raggiungere la stazione si ricorda che, grazie all’intervento fatto dall’amministrazione comunale insieme a Ferrovie dello Stato, è operativo il nuovo sottopassaggio della linea ferroviaria in via Zeni, dotato anche di ascensore, che consente di raggiungere comodamente i binari e le biglietterie, oltretutto con un ampio parcheggio di attestamento dal lato ovest della stazione.
Destra Adige: coloro che devono solo transitare lungo la SS 12 possono evitare piazzale Orsi e percorrere in alternativa la SP 90, oppure, nell’ambito urbano, transitare su via Zeni, passando da via Manzoni e via Pasubio.
Urban pass: si ricorda che dal lunedì al venerdì e nei giorni non festivi, nelle fasce orarie 6.00-9.00 e 17.00-20.00, chiunque dotato di Telepass può fruire gratuitamente della A22 per gli spostamenti dal casello di Rovereto Sud sino a Trento Nord, grazie alla convenzione tra la Provincia autonoma di Trento e la società Autostrada del Brennero spa approvata e sottoscritta lo scorso mese di febbraio.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande