Home | Interno | Rovereto | «Portoni Aperti», a Rovereto la formula s'è dimostrata vincente

«Portoni Aperti», a Rovereto la formula s'è dimostrata vincente

Centro affollato per visitare corti e giardini: due giorni di grande affluenza ed iniziative coinvolgenti grazie ai Distretti San Marco e Rovereto Downtown

image

>
«Portoni aperti. Aspettando San Marco», l'edizione zero del nuovo ed originale evento organizzato a Rovereto venerdì 22 e sabato 23 aprile 2022 dal Distretto San Marco in collaborazione con il Distretto «Rovereto Downtown» ha colto nel segno e raggiunto l'obiettivo principale dell'intero progetto di Rigenerazione urbana di Rovereto: riportare flussi di visitatori nel centro urbano della città, creare una rete di collaborazione tra gli operatori economici (quasi 200 quelli che hanno aderito ai 5 Distretti finora), riattivare il legame tra operatori economici, residenti e mondo associativo che opera, talvolta in maniera silenziosa se non invisibile, all'interno del cuore della città della quercia.
 
Grazie all'impegno dei coordinamenti dei Distretti, operatori che si sono impegnati in prima persona con il supporto del Laboratorio di rigenerazione urbana, si è innescata un'opera di coinvolgimento a 360 gradi, a cominciare dai proprietari e residenti del centro che hanno messo a disposizione ben 16 cortili e giardini, altri hanno già detto che aderiranno alla prossima edizione, creando un circuito di visite alla scoperta di angoli e luoghi nascosti, spesso non conosciuti neppure dagli stessi roveretani.

All'interno di questi portoni aperti, non solo metaforicamente, alla città hanno trovato spazio le esibizioni degli allievi della Scuola musicale Zandonai e del Cdm, quelli dell’Associazione culturale artisti e della scuola di violino di Ester Wegher; l’associazione Armonia e il Mondo di Lilith con un apprezzato spettacolo danzante dedicato al bòcolo (la rosa) di San Marco. E, in conclusione, le due serate in musica in piazza Malfatti con The Chauffeurs.
 

 
Visite guidate con il Museo della Guerra e la Fondazione Museo Civico ma anche laboratori per bambini e ragazzi all'ex Catasto, la collaborazione della compagnia teatrale Lupus in Fabula, gli educatori degli scout Cngei di Rovereto, i creativi di Ludimus con la loro «escape room» sui cambiamenti climatici e l'intera giornata per i più piccoli proposta dalla Tana dei Papà , una festa di Sant Jordì in salsa roveretana.
Ed ancora produttori a km 0 (Donne in Campo, La Fonte, Maso Guez e l’Apicoltura La Ca’ dei Vettori) e creativi (live painting di Melinda Meuse, urban sketching di Marina Francesconi, laboratorio di mosaici) mentre i Trampolieri dell’Arcobaleno hanno animato le vie.
 
Le decorazioni floreali sui portoni e lungo le vie del Distretto San Marco hanno raccolto unanimi consensi ed anche l’associazione Lucicate con «Riciclabito», mercatino solidale, e Atas / Vita in Centro con i laboratori per famiglie sui temi dell’abitare e delle migrazioni, sono state protagoniste con spazi molto frequentati ed apprezzati dai tanti visitatori, nonostante le bizze del meteo che comunque non hanno impedito a centinaia di visitatori di percorrere il percorso studiato ad arte nel cuore più antico della città.
Nel vicino Distretto «Rovereto Downtown» spazio a «Profumi di spezie a Downtown», con una serie di appuntamenti dedicati alle spezie e alle erbe aromatiche in omaggio alla primavera: i laboratori per bambini a cura del Museo di Scienze e Archeologia e della cooperativa Eris, nonché una «Botanica Urbana», passeggiata per le vie del Distretto alla scoperta delle erbe spontanee, conclusa al Museo stesso con la visita alla mostra temporanea Wild.
 
Entusiasmo palpabile tra gli organizzatori, che dopo le fatiche di queste settimane già pensano e progettano l'edizione 2023.
L'iniziativa è stata promossa dal Distretto San Marco in collaborazione con Laboratorio di Rigenerazione Urbana, Comune di Rovereto, Confcommercio di Rovereto e Vallagarina, Cassa Rurale Alto Garda-Rovereto, APT Rovereto, Vallagarina e Monte Baldo, Museo Storico Italiano della Guerra, Fondazione Museo Civico di Rovereto; con la partecipazione del Distretto «Rovereto Downtown».

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande