Home | Interno | Rovereto | Francesco Bianconi e «La sua stupefacente Band» a Rovereto

Francesco Bianconi e «La sua stupefacente Band» a Rovereto

Il cantautore toscano, frontman dei Baustelle, sarà al Melotti con il suo nuovo tour giovedì 26 maggio, ore 21

image

Un nuovo appuntamento è pronto ad arricchire la Stagione di musica targata Centro Servizi Culturali S. Chiara.
Francesco Bianconi, accompagnato da |La Sua Stupefacente Band», torna al suo primo amore: il live.
Nel mese di maggio ha infatti preso il via il suo tour nei teatri, che farà tappa anche all’Auditorium Melotti di Rovereto il prossimo giovedì 26 maggio alle ore 21.


Il concerto in programma a Rovereto sarà l’occasione per Bianconi di presentare live i suoi ultimi lavori in studio, in una summa ideale della sua prolifica produzione, dai progetti più recenti ad incursioni nel recente passato.
Ma non solo: il cantautore toscano ha infatti pensato questo nuovo tour come«una storia a parte» dove protagoniste saranno |elettricità, percussione, tensione e massa sonica», alternate a momenti più acustici con le canzoni degli ultimi dischi in primo piano, ma anche l’occasione per presentare nuovi brani inediti.
 
«Sarà bello suonare ogni sera diversamente, e ogni sera provare a spezzare il cuore del pubblico dall’inizio alla fine dello spettacolo. Perché solo quello, in fondo, è ciò che conta» – ha raccontato lo stesso Bianconi nel presentare questo suo nuovo tour teatrale.
Francesco Bianconi arriverà a Rovereto accompagnato dai musicisti con i quali l’affiatamento è tale da potergli consentire “il divertimento della rilettura. L’atmosfera minimale dei miei due album sarà contaminata e aperta a sconvolgimenti e riarrangiamenti” ha spiegato ancora Bianconi.
Sul palco dell’Auditorium Melotti saliranno: Angelo Trabace (pianoforte), Zevi Bordovach (harmonium, Moog e Mellotron), Alessandro Trabace (violino), Sebastiano de Gennaro (percussioni, vibrafono), Stefano Pilia (chitarra), Enrico Gabrielli (sassofoni, clarinetto, fluato e sintetizzatori).
Il nuovo tour arriva a quasi due anni dalla pubblicazione del suo primo album solista«“Forever» e dall’uscita, a gennaio 2022, di «Accade», album con il quale ha reso omaggio a grandi cantautori e interpreti della canzone italiana.
 
 Prossimi appuntamenti  
La Stagione musicale del Centro S. Chiara torna venerdì 10 giugno con il concerto della star brasiliana Adriana Calcanhotto.
La due volte vincitrice di un Latin Grammy farà tappa all’Auditorium Melotti di Rovereto per l’unica data italiana del suo nuovo tour.
Accompagnata solamente dalla sua chitarra, la celebre cantante e compositrice di Porto Alegre proporrà classici del suo repertorio e nuovi singoli.
 
 Biglietti e modalità di ingresso  
Biglietti al costo di 15 euro (riduzione a 10 euro per gli Under 26 e a 9 euro per gli universitari) acquistabili presso la biglietteria del Teatro Auditorium (lun-sab, 10-13, 15-19) e online sul sito www.centrosantachiara.it
A seguito dell’ordinanza del Ministero della Salute d.d. 28/04/2022, si informa che per accedere all’evento permane l’obbligo di indossare mascherine di tipo FFP2.
Non è più necessario, invece, essere muniti del Green Pass.
Per maggiori informazioni visitare il sito www.centrosantachiara.it.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande