Home | Interno | Rovereto | Emergenza caldo: ecco cosa fa il Comune di Rovereto

Emergenza caldo: ecco cosa fa il Comune di Rovereto

Si rivolge agli anziani residenti autosufficienti o parzialmente autosufficienti

Le persone anziane sono tra i gruppi più esposti ai rischi provocati dalle alte temperature estive per il fatto che l’esposizione di una persona anziana ad una temperatura ambientale elevata può provocare una risposta inadeguata dei meccanismi di termoregolazione e che l’impatto del calore sull’organismo è aggravato dall’effetto congiunto dell’invecchiamento fisiologico e di malattie concomitanti.
L'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Rovereto in collaborazione con la Cooperativa «Vales» e l'Azienda Pubblica di Servizi alla Persona «Clementino Vannetti», intende proseguire anche per la stagione estiva 2015 con un progetto volto a prevenire le complicanze da caldo nei confronti delle persone anziane.
Il progetto prevede la possibilità per le persone anziane residenti a Rovereto di partecipare ad alcune uscite in località di mezza montagna, prevede inoltre di poter fruire di alcuni servizi offerti dall'A.P.S.P. Vannetti, ivi compresa la permanenza presso i locali climatizzati siti al piano terra delle R.S.A. di Borgo Sacco e di via Vannetti.
Le uscite, per le quali deve essere contattata la cooperativa Vales (tel. 0464/490125), prevedono un massimo di 24 partecipanti per ogni giornata e, a fronte di una quota di compartecipazione pari a 10 euro giornaliere, comprendono il servizio di trasporto, l'accompagnamento, l'animazione e la consumazione del pasto presso i ristoranti individuati.
 
Sono rivolte agli anziani residenti nel Comune di Rovereto, autosufficienti o parzialmente autosufficienti, comunque in possesso di capacità relazionali, privilegiando le persone indigenti.
Sono previste tre uscite per ogni settimana, per il periodo 2 luglio - 15 agosto 2015, delle quali due, indicativamente nelle giornate di giovedì e sabato, rispettivamente a Riva di Vallarsa e Garniga Terme, il 15 agosto in località Geroli di Terragnolo, nelle giornate di martedì alternativamente sull'Altopiano di Brentonico e a Cei.
Gli anziani che intendono accedere ai servizi offerti dall'A.P.S.P. Vannetti devono chiamare il numero tel. 0464/455000 (portineria) e prenotare la presenza almeno entro il giorno precedente. Il progetto prevede la durata di due mesi, luglio e agosto 2015.
Sono offerti gratuitamente i servizi di accoglienza presso le sale climatizzate site al piano terra della Casa di Soggiorno per anziani di Via Vannetti e della RSA di Borgo Sacco compreso l'accesso al giardino e alla terrazza; idratazione con bibite fresche; attività di animazione.
Sono a carico della persona iscritta il costo del pranzo, da consumarsi presso la sala mensa, e l'eventuale accesso ai servizi di parrucchiere e podologo.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni