Home | Interno | Rovereto | Un evento indimenticabile per la Junior Basket Rovereto

Un evento indimenticabile per la Junior Basket Rovereto

Il torneo Basket Adriatic Cup 2017 si è svolto a Pesaro lo scorso weekend

image

>
Si è chiusa con una bella ampia vittoria la partecipazione alla Basket Adriatic Cup 2017, svoltasi a Pesaro nell’ultimo week-end del 1° Maggio, della formazioni Under 13 della Junior Basket Rovereto, accompagnata dai due coach Marlene Deflorian e Vladimir Teofanov.
Tutti e dodici i giovani atleti hanno vissuto un’esperienza di sport, di conoscenza e di amicizia che rimarrà per sempre nei loro ricordi e nei loro cuori.
Il tutto in una città da sempre considerata unanimemente una delle culle più prestigiose della pallacanestro italiana.
I ragazzi della JBR si sono confrontati con i pari età di quotate squadre di Milano, Reggio Emilia, Monza e della provincia di Bergamo.
Tutte partite di buon livello tecnico ed agonistico, dalle quali i giovani roveretani hanno tratto utile esperienza e forti motivazioni.
 

 
La soddisfazione è stata molta, del resto questi tornei a livello nazionale fanno crescere tutti nel gioco individuale e di squadra, dando a tutti una maggiore necessaria autostima.
Nei tre giorni le emozioni sono state molte, ben oltre le partite giocate.
La coincidenza con la partita di serie A tra Pesaro e la EA7 Milano, giocata domenica 30 aprile, ha fatto in modo che i nostri giovani atleti potessero incontrare sulla spiaggia alcuni dei loro idoli, quali l’amatissimo Dada Pascolo (fino allo scorso anno all’Aquila Trento), Simon, Sanders, Raduljica e altri ancora, facendo accanto a loro storiche splendide fotografie.
 

 
E alla sera tutti all’Adriatic Arena di Pesaro, capace di ospitare ben più di 12 mila spettatori, a vedere l’appassionante match della massima serie italiana, con tanti campioni da ammirare sul parquet.
Gli atleti Sebastiano Arlango, Filippo Barberi, Federico Casagrande, Giacomo Cristoforetti, Riccardo Farinati, Daniele Gerola, Tommaso Passarella, Patrick Rella, Sebastiano Ruele, Filippo Savio, Mirko Venditti e Simone Zago, con i loro genitori, desiderano ringraziare di cuore i due coach Marlene e Vladimir per la grande disponibilità e sensibilità messe a loro disposizione, nonché la società JBR Rovereto per la magnifica opportunità offerta loro di vivere un evento indimenticabile.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni