Home | Interno | Rovereto | I Lions di Rovereto nel cuore dell’Africa Nera

I Lions di Rovereto nel cuore dell’Africa Nera

Accolta prontamente la richiesta di aiuto giunta da Gatumba, nel Burundi occidentale

image

>
I tre Lions Club di Rovereto hanno accolto prontamente il richiamo di aiuto giunto loro da Gatumba, nel Burundi occidentale, nel cuore nero dell’Africa.
La storia inizia nel 2005, quando su richiesta del Padre Saveriano roveretano Gabriele Ferrari viene pianificata la costruzione di una decina di aule e delle rispettive pertinenze all’interno della Comunità scolastica San Francesco Saverio e San Gabriele di Gatumba.
All’appello, accanto a varie realtà roveretane, tra cui l’Associazione Spagnolli-Bazzoni, rispondono pure i Lions di Rovereto con un significativo contributo economico e professionale.
Subito sono più di trecento i bambini della nuova scuola, seguiti da alcuni bravi insegnanti burundesi.
 

 
Negli anni a seguire vengono bonificate le pozze malariche poste al centro del cortile, perché pericolosi incubatori per la malaria.
Viene portata l’energia elettrica, viene costruito il muro che circonda la comunità scolastica, vengono fatti nuovi servizi igienici, il numero delle aule aumenta considerevolmente.
Oggi sono quasi 2.000 i bambini e le bambine che possono avere una primaria istruzione, mentre sono diventati una trentina gli insegnanti e gli assistenti.
L’istruzione è il primo gradino per un loro riscatto di libertà e di pace.
 

 
Grazie anche al Patrocinio del Comune di Rovereto, la scuola da qualche anno si chiama «Città di Rovereto», e la bandiera giallo-verde della nostra città sventola accanto a quella del Burundi nell’ampio cortile.
In queste settimane i Lions hanno sostenuto un importante investimento informatico, che ha reso ancora più moderna ed efficace l’attività scolastica.
I giovani di Gatumba sono anche in collegamento con i ragazzi delle nostre scuole medie con scambio di lettere e di disegni che ci parlano di amicizia e di pace.
I sogni di quelle migliaia di bambini sono diventati realtà. Per i Lions di Rovereto una grande impagabile soddisfazione.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni