Home | Interno | Rovereto | Arriva a Rovereto Dorelli e la celebre commedia di Iaia Sastri

Arriva a Rovereto Dorelli e la celebre commedia di Iaia Sastri

La Commedia musicale di Garinei e Giovannini va in scena martedì 22 e martedì 23 gennaio al Teatro Zandonai

image

>
Sarà sicuramente anche Rovereto a omaggiare la memoria di Iaia Sastri autrice teatrale scomparsa il mese scorso, co-autrice del celebre «Aggiungi un posto a tavola» che va in scena martedì 22 e mercoledì 23 gennaio 2019 a Teatro Zandonai.
La portano in scena Gianluca Guidi (figlio del grande Jonny Dorelli), Emy Bergamo, Marco Simeoli, Beatrice Arnera, Piero Di Blasio, Francesca Nunzi, scenografie e costumi di Giulio Coltellacci.
Firma le Coreografie una firma importante dello spettacolo italiano, Gino Landi, con «la voce di lassú» che è di Enzo Garinei.
Il musical dura 3 ore intervallo compreso ed è una delle più amate commedie musicali italiane.
Aggiungi un posto a tavola di Pietro Garinei e Sandro Giovannini, scritta con Jaja Fiastri, protagonisti insuperati di un'epoca leggendaria per il teatro italiano.
Le musiche, composte dal grande Armando Trovajoli, hanno incantato intere generazioni.
 
La storia, liberamente ispirata a «After me the deluge» di David Forrest, narra le avventure di Don Silvestro, parroco di un paesino di montagna, che riceve un giorno un’inaspettata telefonata: Dio in persona lo incarica di costruire una nuova arca per salvare se stesso e tutto il suo paese dall’imminente secondo diluvio universale.
Il giovane parroco, aiutato dai compaesani, riesce nella sua impresa, nonostante l’avido sindaco Crispino che tenterà di ostacolarlo in ogni modo e l’arrivo di Consolazione, donna di facili costumi, che metterà a dura prova gli uomini del paese, ma che si innamorerà di Toto e accetterà di sposarlo.
 
Giunto il momento di salire sull’arca, un cardinale inviato da Roma convince la gente del paese a non seguire Don Silvestro, accusandolo di pazzia, cosicché sull'arca, sotto il diluvio, si ritrovano solo lui e Clementina, la giovane figlia del sindaco da sempre perdutamente innamorata di lui.
Il giovane curato decide però di non abbandonare il suo paese e i suoi amici e Dio, vedendo fallire il suo progetto, fa smettere il diluvio.
Per Brindare al lieto fine Don Silvestro aggiunge un posto a tavola per… Lui!

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone