Home | Interno | Rovereto | Se lo chiedono le istitutioni culturali di Rovereto

Se lo chiedono le istitutioni culturali di Rovereto

Agricoltura, meteo, attività produttive come sarà lo scenario della Vallagarina?

image

>
Quale sarà lo scenario della Vallagarina? Come inciderà la meteorologia? E le attività produttive? L'agricoltura avrà ancora appeal? E il lavoro? Come cambierà? Quali saranno le professionalità più richieste?
Queste sono alcune delle domande sulle quali tre istituzioni culturali di Rovereto: la Fondazione Comel, l’Accademia roveretana degli Agiati e la Società del Museo Civico di Rovereto supportate dalla Comunità della Vallagarina e dal Comune di Rovereto, vogliono stimolare un’ampia riflessione sui rapidi cambiamenti, a cui è soggetto il nostro territorio, ponendo attenzione agli scenari futuri che si prospettano e proponendo una visione integrata tra saperi e professionalità diverse.
 
Se ne è parlato stamani in Comunità della Vallagarina alla presenza di Sandro Feller presidente di Alvise Comel assieme a Alessio Bertolli e Ivana Pezzo, Stefano Ferrari Presidente dell'Accademia degli Agiati, Mauro Mazzucchi assessore all'Ambiente della Comunità della Vallagarina, Cristina Azzolini vicesindaco di Rovereto, Nello Fava e Franco Finotti per la Società Museo Civico.
Riflettere su temi quali l’agricoltura, le nuove frontiere della moderna scienza meteorologica e le potenzialità delle innovazioni tecnologiche, possono far cogliere l’importanza di saper cambiare alcuni comportamenti produttivi a favore di attività alternative rispettose dell’ambiente, di nuove nicchie di mercato e di nuove professionalità che si aprono alla comunità.
 
Gli incontri ragioneranno sul futuro delle attività agricole che, sin dal passato, hanno indotto importanti cambiamenti sullo stile di vita del genere umano e sul paesaggio, cercando di correlarle allo studio del cambiamento climatico e al monitoraggio ambientale, che le innovazioni sia di calcolo che di automazione aprono al settore, è già la sfida del presente.
 
 Tre gli incontri in programma
Il 14 marzo alle ore 17.30 per «Ambiente Agricoltura e Sostenibilità» con Geremia Gios Docente di Economia Agraria Facoltà di Economia dell'Università di Trento.
Il 28 marzo alle ore 17.30 per «Cambiamenti climatici ed evidenze scientifiche: rischi e opportunità» con Dino Zardi, Docente di Fondamenti di Meteorologia e Climatologia Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica, Università di Trento E il 4 aprile sempre alle 17.30 per «Innovazione e Sviluppo del Territorio» con Mauro Casotto Direzione Operativa di Trentino Sviluppo Polo di Rovereto.
Tutti gli incontri si terranno nella Sala Convegni «Fortunato Zeni» del Museo Civico di Rovereto.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Storia dell'Autonomia

di Mauro Marcantoni

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone