Home | Interno | Rovereto | Rovereto, ex-mangimificio Sav: verso la demolizione

Rovereto, ex-mangimificio Sav: verso la demolizione

La superficie totale dell'area è di 8.600 mq, di cui 4.450 scoperti e 4.150 coperti


Una foto storica.

 
Si avviano a demolizione gli edifici fatiscenti dell’ex-mangimificio Sav. L’intervento - oggetto di un apposito protocollo d’intesa con Itea - ha l’obiettivo di concorrere a valorizzare e riqualificare Sant’Ilario.
La demolizione dei capannoni e il recupero della ex Caserma Austroungarica creeranno spazi per un’area verde a disposizione della collettività.
Un parco di quasi un ettaro che diventerà l’immagine di accesso a Rovereto per chi proviene da nord.
Il progetto della demolizione è stato messo a punto d’intesa tra Itea Spa e Comune di Rovereto che hanno costituito un gruppo di progettazione misto.
L’impresa appaltatrice è la S.T.E. Costruzioni Generale s.r.l. e l’importo intervento ammonta a 400.000 euro (di cui 250.000 per lavori).
 
La superficie totale area è di 8.600 mq (di cui 4.450 scoperti e 4.150 coperti);
Le opere rientrano in un programma di più ampio respiro di rigenerazione dell’asta urbana di attraversamento di Rovereto di cui fanno parte anche il futuro intervento all’areale Merloni, allo scalo Ferroviario.
La prima funzione dell’edificio storico fu quella sociale: un pellagrosario eretto dal medico De Probizer alla fine del 1800 che poi negli anni cambiò destinazione d’uso divenendo Panificio pubblico (Caserma Austroungarica), ora vincolata dalla Soprintendenza alle Belle Arti e quindi – dal 1962 circa – complesso artigianale (ex Mangimificio Sav).
Negli anni più recenti e a cavallo di più amministrazioni è restato inutilizzato offrendo una vista non positiva all’ingresso della città per chi proviene da nord sull’asse Trento/Rovereto.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni