Home | Interno | Rovereto | Morte di Carlo Spagnolli, il cordoglio del Sindaco Valduga

Morte di Carlo Spagnolli, il cordoglio del Sindaco Valduga

Si è spento all'età di 70 anni dopo una vita spesa al servizio della medicina e del Bene

image

>
Il Sindaco Francesco Valduga ricorda con queste parole la figura e l'opera di Carlo Spagnolli, morto ieri all'età di 70 anni dopo una vita spesa al servizio della medicina e del Bene.

Mi hanno sempre colpito lo sguardo buono e il tratto gentile di Carlo Spagnolli. Uno sguardo paterno che mancherà alla città. Lo sguardo di chi ha speso una vita al servizio dei più deboli, e che dentro questo servizio ha ricordato alla sua città l'importanza dell'apertura al mondo, del saper accogliere. 
L'importanza della concretezza del bene. L'idea che le grandi pulsioni devono essere concretizzate nel lavoro. È stato d'aiuto davvero, e poi ha stimolato tutti noi roveretani, soprattutto attraverso le associazioni cui ha saputo dare vita. Ci ha aiutato a comprendere l'importanza di essere città aperta, città dell'incontro, città della pace.
È stato prima di tutto un medico capace di fare il suo lavoro nelle circostanze più difficili, ma poi è andato oltre, stimolando progetti di solidarietà e condivisione che sono diventati progetti della città, basta pensare a tutte le cose che ci sono sul territorio africano messe in campo dai roveretani dietro suo stimolo. 
Ha migliorato tutti i posti in cui ha prestato servizio, e nel farlo ha migliorato noi, che da Rovereto guardavamo con ammirazione ed orgoglio le sue azioni. 
Rovereto lo ricorderà in maniera adeguata. 

Il sindaco di Rovereto, Francesco Valduga.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni