Home | Interno | Rovereto | Il progetto «Quercia Arena», purtroppo è solo un... Pesce d’Aprile

Il progetto «Quercia Arena», purtroppo è solo un... Pesce d’Aprile

Ci spiace per coloro che ci hanno creduto davvero, ma purtroppo i sogni muoiono all’alba… del 1° di aprile

image

>
I roveretani sono famosi anche per la loro tradizionale carica goliardica.
Non perdono mai occasione per metterla alla prova. Tutti i giorni.
Ma in verità il 1° Aprile è da sempre appuntamento immancabile per dare sfogo al loro innato senso dell'ironia.
E per quest'anno ecco ben servita la straordinaria notizia della prossima costruzione della... «QUERCIA ARENA» o, come qualcuno aveva già cominciato a chiamarla, «QuerciArena».

Un Pesce d'Aprile volutamente soft, vista la situazione, innanzi al quale molti sono caduti nel tranello e molti altri, speriamo, si sono fatti una buona risata.
Sorridere, del resto, non ha mai fatto male a nessuno, anzi, il sorriso è pure terapeutico e aumenta le nostre difese immunitarie.
Ci spiace solo per coloro che hanno pensato davvero che lo stadio Quercia potesse divenire davvero un’Arena.
Mai dire mai, ovviamente, ma forse c’è da attendere un po’.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni