Home | Interno | Ambiente | Il fascino unico de «La Sarca tutta nuda»

Il fascino unico de «La Sarca tutta nuda»

Successo per la raccolta dei rifiuti abbandonati lungo l’alveo del fiume Sarca

image

>
Un successo di partecipazione ma anche «di peso» a giudicare dalla quantità di rifiuti abbandonati e raccolti dalla tenacia e dalla buona volontà di decine e decine di volontari.
E così va in archivio con grande soddisfazione di organizzatori (l’Associazione Rotte Inverse) e volontari anche l’edizione 2022 de «La Sarca Tutta Nuda», iniziativa che coinvolge le comunità che vanno da Campiglio a Torbole sul Garda, per ripulire gli argini del fiume Sarca dai rifiuti che ne offuscano la bellezza.
«Manifestazioni come queste – commenta l’assessore provinciale all’ambiente, Mario Tonina – non solo vanno incoraggiate ma meritano tutta la nostra attenzione e rispetto perché è proprio partendo dall’esempio individuale, che diventa in questo caso azione collettiva, che si rendono efficaci le nostre azioni in difesa dell’ambiente.»
 
Non solo raccogliere e dividere i rifiuti che inquinano gli argini del fiume – spiegano gli organizzatori – perché «La Sarca Tutta Nuda» è prima di tutto un cammino di sensibilizzazione verso tematiche ambientali ed ecologiche fatto di serate di incontri, dibattiti e laboratori.
Un’impresa, quella promossa domenica 15 maggio, iniziata alle 8 con i ritrovi programmati comune per comune dove sono state «formate» le squadre, munite di guanti e sacchi per la raccolta.
Mezza giornata di «duro» lavoro per poi festeggiare questa nuova vittoria in difesa dell’ambiente con un pranzo sociale e l’arrivederci al prossimo appuntamento.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande