Home | Interno | Ambiente | Tonina: «Per l’ambiente servono innovazione e concretezza»

Tonina: «Per l’ambiente servono innovazione e concretezza»

L’intervento alla presentazione del «Green infrastructure goes business award»

Idee, servizi e modelli innovativi sono l’oggetto del premio «Green infrastructure goes business award»; la presentazione dell’edizione 2023 è in programma oggi al Teatro Sociale di Trento, nell’ambito del Forum annuale di Eusalp.
In apertura dell’appuntamento è intervenuto il vicepresidente della Provincia autonoma di Trento Mario Tonina che ha parlato dell’importanza di «una competizione che premia le idee e le produzioni innovative nel campo della green economy».
«La Provincia autonoma di Trento – ha aggiunto – è impegnata, anche grazie agli strumenti dell’autonomia, nella tutela e valorizzazione dell’ambiente, per garantire futuro al nostro territorio ed anche per evitare lo spopolamento della montagna.»
 
Tonina ha ricordato come alla Cop di Sharm el Sheik abbiano partecipato anche dei giovani trentini.
«Proprio dai giovani – ha detto il vicepresidente – ci arrivano le sollecitazioni più forti.»
Oggi la sfida, ha aggiunto Tonina, è guardare in modo nuovo a ciò che produciamo e che utilizziamo, ma anche a come lavoriamo, a come ci spostiamo, a come produciamo energia, a come riscaldiamo le nostre case e i nostri luoghi di lavoro.
«Il Trentino – ha detto – ha alle spalle una lunga esperienza in questi ambiti, maturata sia sul campo della conservazione e difesa dell’ambiente, sia sul versante della ricerca scientifica, grazie al lavoro dell’Università e dei centri di ricerca come le Fondazioni Kessler e Mach, il MUSE e i suoi parchi naturali.»
 
All’inizio della legislatura, ha ricordato ancora Tonina, in Trentino si sono tenuti gli «Stati generali della montagna», un’occasione per mettere a fuoco il tema dell’ambiente nella sua complessità.
«A quell’appuntamento sono seguiti – ha sottolineato il vicepresidente – fatti concreti, come l’adozione di specifici atti come la Strategia provinciale per lo Sviluppo Sostenibile e il programma Trentino Clima 2021–2023.»
Tonina ha parlato anche del valore ambientale delle Dolomiti, riconosciute come patrimonio mondiale dall’Unesco.
«Si tratta di un’eccellenza che dobbiamo tutelare e valorizzare. Fino a pochi giorni fa – ha ricordato – rivestivo la carica di presidente della Fondazione Dolomiti Unesco. La montagna è bella ma fragile. Servono dunque azioni concrete.»

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande