Home | Interno | ANA | Donato all’ANA il fabbricato «Ex Area Imbarchi» di SEA

Donato all’ANA il fabbricato «Ex Area Imbarchi» di SEA

Gli Alpini lo rimetteranno in funzione a Brescia. Il fabbricato sarà utilizzato come centro operativo, di formazione e come base logistica

Il fabbricato costruito nel 2019 da SEA s.p.a. come area imbarchi di Linate avrà una nuova vita. SEA infatti l’ha ceduto per un prezzo simbolico di 1.000 euro all’Associazione Nazionale Alpini, che, una volta smontato, lo rimetterà in funzione a Brescia, nella zona di via Grandi, su un terreno comunale. Il fabbricato sarà utilizzato come centro operativo, di formazione e come base logistica.
«Questa struttura – ha spiegato il presidente nazionale Ana Sebastiano Favero – diverrà punto di riferimento per gli Alpini lombardi ma non solo: sarà infatti al servizio della nostra Protezione Civile e delle attività associative miranti a realizzare compiti e impegni istituzionali.»
 
L’Ana lo ha acquisito da SEA tramite Banco Building, rappresentata dal Presidente Silvio Pasero, organizzazione di volontariato che fa da ponte fra aziende e mondo no profit per eliminare gli sprechi e favorire la sostenibilità ambientale con il riutilizzo di materiali edili, arredamento, tessile e altro.
«Siamo riusciti a terminare la nuova Linate nei tempi previsti. Consegnare oggi il fabbricato all’Associazione Nazionale Alpini conferma il nostro impegno verso tutte le attività sostenibili», ha aggiunto Alessandro Fidato, Chief Operating Officer di SEA.
Alla cerimonia erano presenti anche il vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo e l’assessore bresciano alla Protezione Civile Valter Muchetti.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni