Home | Interno | ANA | Gli alpini trentini alla 93ª adunata di Rimini

Gli alpini trentini alla 93ª adunata di Rimini

Hanno realizzato due «cittadelle», una storica e una degli alpini di oggi

image

>
Circa trecento tra uomini e donne delle Truppe Alpine sono affluiti in questi giorni nella Città di Rimini, che ha ospitato, dal 5 all’8 maggio, la 93ª edizione dell’Adunata Nazionale Alpini.
Le Truppe Alpine dell’Esercito hanno realizzato in particolare due cittadelle, la «Cittadella degli Alpini», presso parco Federico Fellini e la «Cittadella Storica», in piazza Malatesta.
 
La «Cittadella degli Alpini», vetrina espositiva interattiva di mezzi ed equipaggiamenti di ultima generazione in dotazione alle Truppe Alpine dell’Esercito e arricchita di intrattenimenti quali una parete di arrampicata, un ponte tibetano e una pista da sci di fondo, ha costituito il punto di incontro tra gli Alpini di ieri e di oggi, oltre che un luogo dove la cittadinanza ha potuto confrontarsi direttamente con il personale in servizio.
 
La «Cittadella Storica» ha invece dato modo di ripercorrere la storia del Corpo degli Alpini, che proprio quest’anno celebra i suoi 150 anni di impegno al servizio del Paese, in pace e in guerra.
In occasione del 150° Anniversario della costituzione delle Truppe Alpine hanno sfilato tutte e 18 le Bandiere di Guerra dei Reggimenti delle Truppe Alpine oltre alla Bandiera di Istituto del Centro Addestramento Alpino di Aosta.

Tra queste le Bandiere di Guerra dei Reggimenti della Brigata Julia e dunque del 2° reggimento genio guastatori alpini di Trento.
La Bandiera di Guerra del Reggimento è insignita di: Medaglia d’Argento al Valore Militare, 2 Medaglie di Bronzo al Valore Militare, Medaglia d’Argento al Valore Civile, Medaglia di bronzo al valore dell’Esercito, 2 Croci d’Argento al Merito dell’Esercito, di cui l’ultima conferita nel 2020 per il prezioso contributo fornito nella gestione dell’emergenza epidemiologica Covid-19.

Sono inoltre 12 le Medaglie d’Oro, assegnate individualmente ad alpini trentini, che arricchiscono il Labaro Nazionale dell’Associazione Nazionale Alpini.
Diverse migliaia di Penne Nere trentine sono affluite a Rimini in occasione della 93ª Adunata, delle quali oltre 4.500 hanno sfilato nella tradizionale parata che per oltre 11 ore ha visto sfilare Alpini in servizio, Reduci della Seconda Guerra mondiale e delle Operazioni Internazionali, e idealmente dinnanzi a tutti, tutti i Caduti Alpini.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande