Home | Interno | Bolzano | I controlli dei Carabinieri di Bolzano nell'areale della ferrovia

I controlli dei Carabinieri di Bolzano nell'areale della ferrovia

Sono stati arrestati tre uomi in flagranza di spaccio e altri quattro sono stati denunciati

I Carabinieri della Compagnia di Bolzano durante la giornata di ieri e nella notte hanno eseguito numerosi controlli e verifiche di persone e veicoli nella zona areale ferroviaria.
Nel corso della scorsa mattinata la Sezione Operativa del Nucleo Radiomobile ha notato un cittadino straniero della Sierra Leone di ventiquattro che nei pressi di via Alto Adige consegnava un involucro a un cittadino italiano, per poi allontanarsi rapidamente in direzione della stazione ferroviaria.
Sia l’acquirente (un cittadino italiano noto alle Forze dell’ordine) che il cittadino straniero, dopo aver preso direzioni diverse, sono stati subito raggiunti e sottoposti a perquisizione che ha consentito di recuperare una dose di sostanza stupefacente del tipo eroina che è stata sequestrata.
Il 24enne è stato denunciato per spaccio di droga alla Procura della Repubblica di Bolzano mentre il cittadino italiano è stato segnalato al Commissariato del Governo del capoluogo quale consumatore.
 
Sempre nell’ambito del medesimo servizio è stato controllato un trentenne cittadino nigeriano, noto alle Forze dell’Ordine e con numerosi precedenti per reati riguardanti gli stupefacenti, è trovato in possesso di una dose di droga del tipo eroina che consentiva di denunciarlo a piede libero alla Procura della Repubblica del capoluogo.
Nel proseguo della giornata i militari della Sezione Radiomobile hanno eseguito controlli di circa 15 persone, tra cui un trentenne cittadino straniero del Marocco, il quale sin da subito appariva infastidito dalla verifica dei documenti, dapprima rifiutandosi di fornirli e poi aggredendo sia verbalmente che fisicamente i militari.
 
Riportato alla calma dopo una brevissima colluttazione, l’uomo è stato tratto in arresto per resistenza, violenza, oltraggio a Pubblico Ufficiale nonché rifiuto di fornire le proprie generalità. Lo stesso è stato condotto presso il Carcere di Bolzano a disposizione della Procura della Repubblica del capoluogo.
Nel pomeriggio di ieri è stato anche controllato un cittadino pakistano di quarantasette anni, sul quale è risultato pendere un provvedimento di sospensione della detenzione domiciliare, emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Bolzano, considerate le numerose infrazioni e violazioni documentate.
L’uomo è quindi stato condotto presso il Carcere di Bolzano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
Stessa sorte capitata a un altro uomo, un cittadino italiano P.G. di cinquantatré anni del posto, che è stato tratto in arresto e condotto presso il carcere di Bolzano per le medesime ripetute violazioni alla prescrizioni inerenti lo status di arrestato sottoposto alla misura della detenzione domiciliare. Il provvedimento è stato emesso da parte del Tribunale di Sorveglianza di Bolzano, ed ora l’uomo dovrà proseguire la condanna nella struttura carceraria.
 
Nel corso della notte invece i militari della Sezione Radiomobile di Bolzano, durante il servizio perlustrativo del territorio in zona Gries, hanno controllato un cittadino straniero di origine albanese di ventidue anni, il quale è subito apparso nervoso ed insolitamente agitato sebbene non fosse noto alle Forze dell’Ordine.
La cosa ha insospettito la pattuglia che dopo alcune domande, a cui sono seguite delle risposte elusive riguardo la sua presenza nel posto, hanno deciso di perquisire il ragazzo, che è stato trovato in possesso di sei dosi di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana per un peso complessivo di quasi trenta grammi.
Per il cittadino albanese è scattata immediata la denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica di Bolzano, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
 
Nelle prime ore del mattino di oggi, la Sezione Operativa dei Carabinieri ha controllato un cittadino straniero di origine senegalese di ventitré anni, che si aggirava in Piazza Verdi con fare sospetto come se fosse in attesa di qualcuno, il ragazzo nascondeva in mano una dose di sostanza stupefacente del tipo eroina che lasciava cadere al momento del controllo dei militari, i quali, avendolo notato, hanno deciso di sottoporlo a perquisizione personale, trovandolo in possesso di ulteriori 7 dosi di droga del tipo eroina e di quasi 100 Euro in banconote di piccolo taglio.
Tutta la sostanza stupefacente è stata sequestrata, così come il denaro, reputandolo provento dell’attività di spaccio.
L’uomo è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Bolzano per possesso di droga ai fini dello spaccio.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Nella botte piccola...

di Gianni Pasolini

Campi da golf

di Francesco de Mozzi

Cartoline

di Bruno Lucchi

Amici a quattro zampe

di Fabrizio Tucciarone

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni