Home | Interno | Forze Armate | Sostituisce il colonnello Fabrizio Nieddu, promosso generale

Sostituisce il colonnello Fabrizio Nieddu, promosso generale

Il colonnello Claudio Pascucci è il nuovo capo di stato maggiore della guardia di finanza del Trentino Alto Adige

Il Comando Regionale Trentino Alto Adige della Guardia di Finanza ha un nuovo Capo di Stato Maggiore.
Si tratta del Colonnello Claudio Pascucci, 58 anni, romano d’adozione, sposato con due figli, laurea in Scienza della Sicurezza economico - finanziaria a Roma Tor Vergata ed in Scienze Politiche a Trieste, che è subentrato al Gen. B. Fabrizio Nieddu, ora a Firenze con l’incarico di Comandante Provinciale.
Il Col. Pascucci è entrato all’Accademia della Guardia di Finanza nel 1980 e ha mosso i primi passi da Ufficiale proprio in questa Regione 35 anni fa come Comandante della Tenenza di Resia - Reschen (BZ). Successivamente ha ricoperto vari incarichi: da responsabile dell’intelligence del Corpo nel Nordest negli anni ’90 a Comandante di unità operative della Guardia di Finanza, nei primi anni 2000, tra Milano e Palermo, impegnate in prima linea nella lotta contro la criminalità organizzata e i traffici transnazionali di droga.
 
Nel corso della sua lunga carriera ha coadiuvato le più importanti Procure distrettuali antimafia italiane, eseguito numerose rogatorie internazionali e collaborato con Eurojust e Europol, ovvero le agenzie di cooperazione giudiziaria e di polizia europee, oltre che con diversi uffici di polizia stranieri come la DEA americana, Scotland Yard e NCA britannici, i tedeschi del BKA e dell’LKA, la Guardia Civil spagnola, per citarne alcuni.
Dopo l’esperienza quinquennale da Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Treviso, il Col. Pascucci negli ultimi sette anni ha prestato servizio presso l’Ambasciata d’Italia a Berna (Svizzera) quale Ufficiale di Collegamento del Corpo con il delicato compito di sviluppare e ottimizzare forme di cooperazione internazionale di polizia e di assistenza amministrativa in materia fiscale e doganale, nella lotta contro la criminalità dei «colletti bianchi», il riciclaggio di denaro sporco, l’evasione, l’elusione e la frode fiscale transnazionale, a tutela, già dall’estero, del bilancio nazionale e dell’Unione europea.
 
A Trento, il Col. Pascucci coadiuverà da vicino il Comandante Regionale, il Generale di Brigata Ivano Maccani, e avrà la responsabilità della direzione, coordinamento e controllo dello staff di Stato Maggiore che sovrintende e regola i meccanismi di funzionamento dell’intera struttura regionale, posta a supporto e sostegno dell’impegnativa e delicata azione svolta ogni giorno dai Reparti operativi del Corpo dislocati su tutto il territorio del Trentino Alto Adige.

Condividi con: Post on Facebook Facebook Twitter Twitter

Subscribe to comments feed Commenti (0 inviato)

totale: | visualizzati:

Invia il tuo commento comment

Inserisci il codice che vedi sull' immagine:

  • Invia ad un amico Invia ad un amico
  • print Versione stampabile
  • Plain text Versione solo testo

Pensieri, parole, arte

di Daniela Larentis

Parliamone

di Nadia Clementi

Musica e spettacoli

di Sandra Matuella

Psiche e dintorni

di Giuseppe Maiolo

Da una foto una storia

di Maurizio Panizza

Letteratura di genere

di Luciana Grillo

Scenari

di Daniele Bornancin

Dialetto e Tradizione

di Cornelio Galas

Orto e giardino

di Davide Brugna

Giovani in azione

di Astrid Panizza

Gourmet

di Giuseppe Casagrande

Cartoline

di Bruno Lucchi

L'Autonomia ieri e oggi

di Mauro Marcantoni

I miei cammini

di Elena Casagrande